Cerca nel sito
Viterbo
Courtesy of © Provincia.vt.it
VITERBO
Vedere all'aperto:
Villa Lante si trova a pochissima distanza da Viterbo, uscendo dalla Porta Fiorentina in direzione delle frazione di Bagnaia. Il brevissimo trasferimento ad ogni modo vale le bellezze presenti nel parco della Villa. Da ricordare in modo particolare la Fontana dei Mori del Giambologna, le due palazzine (Gambara e Montalto) e uno spettacolare sistema di fontane e giochi d'acqua. Tutta l'appezzamento (tra giardino all'italiana e parco) occupa la superficie di 22 ettari.
Musei:
Museo civico si divide in più sezioni, quella archeologica, con molti reperti provenienti dagli scavi della zona, quella storico-artistica, impreziosita dai due capolavori di Sebastiano del Piombo (Pietà e Flagellazione) e quella Arti applicate e Memorie storiche con antiche monete, ceramiche, ritratti di membri dell'Accademia degli Ardenti e i bozzetti della Macchina di S. Rosa dal 1690 al 1899. Il Museo nazionale archeologico Sezione sull'architettura etrusca nel Viterbese con reperti e ricostruzioni, soprattutto dagli scavi di Acquarossa, dell'Istituto Svedese di Roma, e di Musarna. Museo del colle del Duomo, aperto per i festeggiamenti del Giubileo dell'anno 2000 allo scopo di tutelare le memorie del nucleo più antico della città, comprende il "Tesoro della Cattedrale", reperti archeologici e varie opere di artisti locali e forestieri. Il museo della ceramica della Tuscia testimonia l'importante ruolo svolto dall'arte della ceramica nella Tuscia nei periodi medioevale e rinascimentale, con l'esposizione di più di duecento reperti di grande valore.
Monumenti:
In piazza delle Erbe porgete attenzione alla bella fontana che porta i simboli della città: le sculture dei leoni che vedete sono infatti parte dell'icona araldica del capoluogo.
Quartieri:
Il quartiere di San Pellegrino, poco distante da piazza Duomo è davvero un monumento fatto di vie ed edifici. È il quartiere medioevale della città è conservato quasi per interno dall'epoca della sua edificazione. Interessante al colpo d'occhio anche la piazza del Plebiscito, comunemente detta piazza del comune, perché sede di Prefettura e Municipio. Degni di menzione anche la Piazza della Rocca, Piazza Fontana Grande, la torre del Branca detta della Bella Galliana vicino alla Porta Faul, le mura con le 2 porte principali.
Palazzi:
Il centro della città offre allo sguardo palazzi e costruzioni di magnifica realizzazione. Il primo edificio in assoluto da ricordare è il Palazzo dei Papi, edificato tra il 1255 e il 1266. La struttura è stata ideata per offrire un riparo e proteggere il pontefice, e occupa uno spazio privilegiato sul colle di San Lorenzo. La celebre loggia, formata in un solo lato da sette archi sorretti da esili colonnine binate che si intrecciano formando una elegante trabeazione, conduce alla sala del Conclave, teatro di molte famose riunioni ed avvenimenti legati alla storia pontificia. Poco distante dal palazzo sorge il Duomo di San Lorenzo, fatto costruire nel dodicesimo secolo. In stile romanico, il duomo è stato danneggiato molto durante la seconda guerra mondiale, e le ricostruzioni lo hanno modificato seguendo il gusto barocco dell'epoca. La chiesa di Santa Maria Nuova è una delle più antiche di Viterbo: risale, infatti, al 1080. In un angolo esterno dell'edificio, figura un pulpito in pietra cui si accedeva tramite una scala di legno. Da esso predicò, nel 1266, San Tommaso d'Aquino. Le navate interne laterali presentano un soffitto retto da capriate lignee e decorato da formelle in ceramica. Fuori dal centro ma sempre nel territorio comunale importantissima è la Necropoli di Castel d'Asso, la prima ad essere scoperta cronologicamente, e si suppone a suo tempo la più vasta.
Monumenti da non perdere:
  • Palazzo dei Papi
    By Claudio Caravano (Own work) [CC BY-SA 4.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], via Wikimedia Commons
  • Museo Nazionale Etrusco
    Foto Wolfgang Pehlemann [CC BY-SA 3.0 de (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/de/deed.en)], via Wikimedia Commons
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100