Cerca nel sito
VERONA
Vedere all'aperto:
Verona è una terra ricca di bellezze paesaggistiche dove potersi immeregere in un rilassante ed accogliente realtà naturale come il Basso Veronese, la pianura che si estende a sud di Verona, che occupa più della metà del territorio provinciale, segnata dal sinuoso percorso del fiume Adige. L'incantevole fascino del Lago di Garda riesce ad estasiare tutti i suoi visitatori sin dal suo primo illustre turista e promotore, nel 1786, Wolfgang Goethe. Oltre al più conosciuto Lago di Garda anche l'antico Benacus, tanto decantato dal poeta Catullo, è un bellissimo lago prealpini da contemplare in tutto il suo azzurro inconfondibile in grado di regalare al visitatore un angolo pace tra i dolci declivi della Riviera degli Olivi.
Musei:
Una delle più antiche e più importanti raccolte epigrafiche si trova nel Museo Lapidario Maffeiano, istituito nel 1738 da Scipione Maffei, al cui interno si conservano più di 500 epigrafi in lingua latina, etrusca, greca, e di provenienza orientale e paleocristiana. Le sale espositive della Galleria d'Arte Moderna Palazzo Forti accolgono invece 80 opere tra le più significative della collezione d'arte contemporanea della città, frutto di donazioni, depositi e acquisti. Il Museo Archeologico del Teatro Romano, istituito nel 1923 nei locali dell'ex convento quattrocentesco di San Girolamo, espone vasi greci, mosaici, sculture, oggetti in vetro e utensili di uso quotidiano provenienti da necropoli, iscrizioni sacre e sepolcrali rinvenute in Verona e provincia. Importanti testimonianze anche nel Museo degli Affreschi "Giovanni Battista Cavalcaselle" alla tomba di Giulietta che custodisce cicli di affreschi provenienti da edifici veronesi dal Medioevo al Cinquecento e sculture dell'Ottocento.
Monumenti:
Un immenso patrimonio artistico e architettonico si scopre curiosando tra le vie di Verona; il periodo romano è quello che forse ha lasciato le più importanti e significative testimonianze; il monumento cittadino più rappresentativo e conosciuto di Verona è sicuramente l'Arena, il terzo anfiteatro romano per grandezza dopo il Colosseo di Roma e l'Arena di Capua, ancor oggi utilizzato per i concerti e la stagione operistica date le sue ottime condizioni. Origine antiche anche per il Teatro Romano, uno dei più grandi teatri antichi del nord Italia che, nonostante lo stato di conservazione non sia proprio perfetto, viene tutt'ora utilizzato in estate per i concerti del Verona Jazz Festival e le rappresentazioni dell'Estate Teatrale Veronese. Passeggiando per la città non si può far a meno di attraversare il Ponte Pietra, situato in uno dei punti panoramicamente più suggestivi di Verona, l'unico ponte romano rimasto nella città.
Quartieri:
Verona é una città che si è sviluppata in diversi periodi; tra le differenti bellezze che la caratterizzano spicca il suo bellissimo centro storico medioevale, in cui sorgono però anche palazzi più recenti, i quartieri di Veronetta e San Zeno interamente composti di edifici di epoca basso medioevale, alcune zone esterne alle mura in cui sono sorte ville e palazzi in stile barocco, la zona industriale di Borgo Roma sorta a cavallo tra Otto e Novecento, e infine la città moderna che è sorta senza intaccare questo tessuto.
Palazzi:
Nel centro storico di Verona si trovano diversi e importanti costruzioni dal grande valore architettonico; tappa obbligata di ogni itinerari a Verona é il palazzo Maffei, unico vero edificio barocco situato nella Piazza delle Erbe costruito là dove si trovavano i resti dell'antico campidoglio, il principale tempio della città. Di fronte all'antica Porta Borsari sorge invece il Palazzo Carlotti, un classico esempio dello stile barocco, dove gli appassionati della storia di Giulietta e Romeo potranno ammirare, solo dall'esterno, quel luogo dove si dice che si sia consumato il tragico duello tra Romeo e Tebaldo. Il palazzo del Comune, situato tra Piazza delle Erbe e piazza dei Signori, è un imponente edificio a pianta quadrangolare che ha ospitato a lungo gli uffici della Pretura e la Corte d'Assise. Al suo interno si può ammirare la torre dei Lamberti alta 84 metri, dalla cui cima si può ammirare una splendida veduta della città. Di fronte alla chiesa di Santa Maria Antica, in Piazza dei Signori, si trova il Palazzo di Cangrande, conosciuto anche come Palazzo degli Scaligeri, una maestosa costruzione costruita alla fine del XIII secolo che rappresenta il simbolo del potere della dinastia scaligera. Da ammirare la sua bellissima facciata ornata con uno splendido portale rinascimentale sovrastato da un leone alato, simbolo della Serenissima.
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100