Cerca nel sito
Verbania
Courtesy of © Verbania-turismo.it
VERBANIA
Vedere all'aperto:
Una visita è d'obbligo al Parco di Villa Taranto in via Vittorio Emanale, la cui fama si deve soprattutto ai suoi giardini, caratterizzati dalla presenza di oltre tremila esemplari di piante provenienti da ogni parte del mondo, terrazze e specchi d'acqua. Punto di riferimento per i botanici contemporanei, è addirittura considerata un "museo di rarità".
Musei:
In via Cavour osserviamo il Palazzo Dugnani, settecentesco ma di origine cinquecentesca, che ospita il Museo Storico e Artistico del Verbano e del paesaggio, con reperti archeologici, oggetti folcloristici, sculture e dipinti.
Monumenti:
Oratorio di San Remigio, dichiarato monumento nazionale nel 1908 è un oratorio in stile romanico situato in cima al promontorio della Castagnola, a questo nel XIV secolo è stato aggiunto un portico. La pianta a due navate che terminano in absidi semicircolari, con un campanile a pianta quadrata sul lato sul lato nord. All'interno si trovano alcuni affreschi, il più antico dei quali (risalente al XI secolo) ritrae una figura inginocchiata (probabilmente raffigurante Riprando, vescovo di Novara) affiancata da due arcangeli (Gabriele e Michele) di fronte ad un Cristo benedicente. La seconda abside contiene due affreschi di autori differenti, uno raffigurante Cristo con gli apostoli ed il secondo rappresentante i mesi dell'anno.
Quartieri:
Tra i quartieri più caratteristici, il Lungolago con numerose testimonianze architettoniche di Pallanza medievale. Da Kursaal, nel parco di fronte all'isola di San Giovanni, si può osservare il Palazzo Borromeo, residenza estiva di Arturo Toscanini.
Palazzi:
La chiesa di Madonna di Campagna, costruita nel XVI secolo da Giovanni Beretta da Brissagos è un edificio romanico di cui si conserva il campanile e che contiene tele dipinte da Camillo Procaccini. La Basilica di San Vittore fu eretta da Perrucchetti su progetto di Filippo Cagnola tra il 1708 e il 1752 là dove sorgeva una chiesa romanica molto antica. Il Palazzo Borromeo, residenza estiva di Arturo Toscanini, si trova nell'Isola Bella, la più famosa tra le Isole Borromee. La Sala del Pellegrino è il locale di ingresso in testa allo Scalone d'accesso al piano nobile. Qui troneggia la grande tela di Peeter Snijers (1681-1752).
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati