Cerca nel sito
Ventimiglia
thinkstock
Ventimiglia
Dalla seconda metà dell'Ottocento in poi, gli inglesi cominciarono a scegliere questa parte della riviera come meta di vacanze probabilmente per merito di Giovanni Ruffini, patriota originario di Taggia esule in Gran Bretagna. Costui, nel 1855, pubblicò in inglese “Doctor Antonio”, il primo romanzo ambientato in Riviera. Ebbe molto successo all'epoca, ed i sudditi della Regina Vittoria non tardarono ad affluire numerosi. Inoltre, nel suo celebre romanzo, Emilio Salgari non descrive propriamente la città, ma il Corsaro Nero viene proprio da Ventimiglia. Il Cavaliere Emilio di Roccanera (o Roccabruna), signore di Ventimiglia e di Valpenta, è il protagonista dei primi due romanzi del ciclo. Per creare la figura del Conte di Ventimiglia, sembra che Salgari si sia ispirato al realmente esistito Capitan Romero, corsaro operante nel Mediterraneo.

Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati