Cerca nel sito
Treviso
Courtesy of © Venezia.net
TREVISO
Vedere all'aperto:
L'affascinante Piazza dei Signori in tipico aspetto medioevale, definita salotto della città, ospita i più importanti palazzi comunali: Palazzo della Prefettura, il Palazzo dei Trecento e il Cal Maggiore. Nei pressi di Piazza S.Vito si ergono due chiese, la Chiesa di S.Lucia e la Chiesa di S.Vito, che sono collegate fra loro da una piccola porta. Uno dei luoghi artisticamente più interessanti della città, anche se poco noto, è sicuramente il Monte di Pietà, oggi proprietà dell'Unicredit Italiano, nato per combattere il prestito usuraio e dare la possibilità di usufruire di prestiti a basso interesse in cambio di oggetti lasciati come pegno. Esternamente la Chiesa di San Vito, la chiesa di Santa Lucia e Il Monte di Pietà appaiono come un unico grande palazzo con tanto di portico al pian terreno. All'interno una delle zone artisticamente più interessanti è la Cappella dei Rettori caratterizzata da affreschi a soggetto sacro.
Musei:
La città presenta un interessante polo museale: Museo civico Luigi Bailo: fondato dall'omonimo abate nel 1869, sorge accanto all'attuale Biblioteca comunale ed è suddiviso in tre sezioni: la sezione archeologica, la Pinacoteca e la Galleria d'arte moderna. (Borgo Cavour, 24 - Treviso) Il Museo Scarpa deve il suo nome al dottore in scienze naturali Giuseppe Scarpa, nato a Treviso nel 1851, che, fin da giovane, iniziò una vasta raccolta di esemplari di animali presenti non solo nella Marca Trevigiana, ma anche provenienti da varie parti del mondo. Museo di Santa Caterina: A fine giugno 2007 è stata inaugurata la nuova Sezione Archeologica del Museo di Santa Caterina ; completamente risistemati sono stati gli allestimenti grazie anche all'intervento dell'arch. Dinah Casson che ha collaborato alla realizzazione degli spazi interni del British Galleries e del Victoria and Albert Museum.
Monumenti:
Loggia dei cavalieri: è uno dei più antichi monumenti civili di Treviso; realizzata intorno al 1200, magnifico esemplare di architettura romanica con influenze bizantine, fu costruita sotto il potere del podestà Andrea da Perugia (1276) come luogo di convegni, conversazioni, giochi.
Quartieri:
Il quartiere più famoso della città è sicuramente il cosiddetto "quartiere latino", piccolo e lussuoso centro cittadino ricco di negozi, uffici e locali alla moda. Il quartiere, dopo otto anni di lavori di recupero, è stato inaugurato il 30 settembre 2006 e oggi ospita la sede distaccata dell'Università di Padova, del Palazzo dell'Umanesimo latino e la sede distaccata dell'Università Ca'Foscari di Venezia.
Palazzi:
Fra gli edifici più antichi e caratteristici della città segnaliamo la visita del Palazzo dei Trecento, edificato intorno al 1200 per ospitare i Membri del Maggior Consiglio; in città era meglio noto come "Palazzo della ragione" in quanto sede delle maggiori istituzioni sociali e amministrative. Palazzo del Podestà: ricostruito nel 1874 oggi è la sede della Prefettura. Palazzo Dolfin Giacomelli: sito in via Garibaldi 13, l'edificio in stile seicentesco fu progettato dall'architetto Andrea Pagnossin.
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100