Cerca nel sito
Spoleto
Vedere all'aperto:
Torre dell'Olio (XIII secolo) e Porta Fuga: dalla torre si soleva gettare olio bollente sui nemici che assediavano la sottostante porta.Teatro Romano, anticamente utilizzato come cava di pietre per costruire la Rocca, il Palazzo Ancaiani e la Torre Campanaria del Duomo. Piazza del Duomo e relativa scalinata. Piazza del Mercato.
Musei:
Galleria Civica d'Arte Moderna, Casa Romana e Museo del Tessile e del Costume Galleria Civica d'Arte Moderna, Palazzo Collicola 1 Museo Diocesano e Basilica di Sant'Eufemia, Via Aurelio Saffi 13 Casa Romana, Via di Visiale 9 (aperto dal 16 marzo al 15 ottobre dalle 10 alle 19, ad agosto dalle 10 alle 20 e dal 16 ottobre al 15 marzo dalle 10.30 alle 17.00) Museo del Tessile e del Costume, Palazzo Rosari Spada, Via delle Terme 5, Corso Mazzini/Vicolo III (aperto dal mercoledž alla domenica dalle 1.30 alle 12.30, chiuso il lunedž ed il martedž) Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, Rocca Albornoziana, Piazza Campello (aperto dal martedž alla domenica dalle 09 alle 13.30, chiuso il lunedž) Rocca Albornoziana, Piazza Campello 1 (aperto dal martedž alla domenica dalle 09 alle 17.30, chiuso il lunedž) Laboratorio di Scienze della Terra, Largo Ermini
Monumenti:
Spoleto Ť ricca di chiese e monumenti: annoveriamo pertanto il Duomo o Cattedrale di Santa Maria Assunta, sorta nel 1067 sui resti di una chiesa del IX secolo. Fu affrescata dal Pinturicchio e da Filippo Lippi. Citiamo anche la Chiesa di San Salvatore, del IV-V secolo, fra le piý antiche basiliche paleocristiane d'Italia. Infine, la Chiesa di Sant'Eufemia, del XII secolo, costruita nell'area di un'Insula, di cui restano mosaici e mura. Per quanto concerne i monumenti civili, ricordiamo la Rocca Albornoziana, uno dei simboli della cittŗ. Sorge alla sommitŗ del colle S. Elia, da dove domina la valle. Il Ponte Sanguinario Ť invece un ponte romano che si trova al di sotto del piano stradale, riscoperto nell'Ottocento. Infine, da citare l'Arco di Druso, arco romano costruito lungo la via Flaminia, che introduceva al Foro.
Palazzi:
Palazzo Comunale, del '200. Palazzo Collicola, del XVIII secolo, sede della Galleria Comunale di Arte Moderna. Palazzo Spada, sede del Museo del Tessile e del Costume. Palazzo Racani Arroni.
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati