Cerca nel sito
Santa Margherita Ligure
thinkstock
Santa Margherita Ligure
Devastato dai Rotari nel 641, il borgo originario, abitato soprattutto da pescatori e denominato proprio Pescino, subì sino al X Secolo numerose incursioni saracene e successivamente divenne feudo della famiglia Fieschi, sino al 1229, quando venne sottomesso a Genova. Dal Medioevo in poi l’abitato venne diviso in due borgate principali, Pescino e Corte, spesso divise da vivacissime lotte: entrambe vennero dapprima comprese nel Capitanato di Rapallo ed in seguito ottennero amministrazioni proprie. Nel 1813, sotto il dominio di Napoleone Bonaparte, le due borgate vennero unificate con il nome di Porto Napoleone: due anni più tardi, nel 1815, con l’annessione della Liguria al Regno di Sardegna, venne costituito il Comune di Santa Margherita. Il nome definitivo si ebbe con un Decreto di Vittorio Emanuele II datato 1863. In seguito, con l’avvento della strada carrozzabile per Portofino e la costruzione della ferrovia, ebbe inizio il periodo d’oro della Costa dei Delfini, che vide la costruzione di favolose ville e grandiosi alberghi. Dopo la Seconda Guerra Mondiale Santa Margherita, Portofino e lo splendido borgo di Paraggi diventarono località turistiche esclusive, ricche di un fascino straordinario che perdura sino ad oggi.

Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati