Cerca nel sito
Pesaro
Courtesy of © Turismo.marche.it
PESARO
Vedere all'aperto:
Nei pressi della città è possibile visitare uno dei più affascinanti siti archeoloigici della penisola: il Lucus Pisaurensis, un bosco sacro romano identificato nel XVIII secolo. Negli scavi furono riportati alla luce monete, terracotte votive e bronzetti.
Musei:
Il polo museale della città di Pesaro, situato nel cuore del centro, è oggi costituito da due nuclei: il Museo delle ceramiche e la Pinacoteca; entrambi sono collocati all'interno di due palazzi storici, Toschi Mosca e Mazzolari Mosca, contigui ad altri importanti musei della città; si tratta di unidici sale espositive e di un Centro di Documentazione con la Biblioteca d'Arte e l'Archivio Storico. Sempre nel cuore della città è possibile visitare la famosa Casa Rossini, luogo di nascita del compositore, dichiarata museo nazionale nel 1905 e da allora suddivisa in due sezioni: una dedicata agli interpreti rossiniani, l'altra espone gli oggetti appartenuti al musicista e stampe che lo ritraggono.
Monumenti:
Simbolo della città di Pesaro è, ormai universalmente riconosciuto, la splendida Sfera Grande dello scultore pesarese Arnaldo Pomodoro. La "palla" in bronzo che attualmente ammiriamo al centro della piazza del mare, sostituisce dal 1998 la palla in poliestere progettata nel 1967 per l'Expò di Montreal. Unico esempio di architettura romanica a Pesaro è costituito dall'affascinante Cattedrale di san Terenzio, dedicata all'omonimo santo ungherese
Quartieri:
Il centro storico di Pesaro si snoda tra il lungomare adriatico e i quartieri nuovi sorti ai piedi delle colline che proteggono la città. I quartieri in cui è suddivisa la città sono: Centro, Loreto, Mare, Montegranaro,Muraglia, Pantano, Porto, Soria, Tombaccia, Santa Veneranda e Villa San Martino.
Palazzi:
Nell'affascinante Piazza del Popolo è possibile visitare lo splendido e rinascimentale Palazzo Ducale, il più antico dei quattro palazzi che sorgono ai lati della piazza; Il palazzo, costruito per volere di Alessandro Sforza su una proprietà dei Malatesta ha subìto nel corso dei secoli numerosi cambiamenti ed è oggi sede della Prefettura di Pesaro. Un altro dei capolavori dell'arte rinascimentale pesarese è sicuramente Villa Imperiale, fatta costruire anch'essa nel Quattrocento da Alessandro Sforza.
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100