Cerca nel sito
MILANO
Vedere all'aperto:
Milano é una città prevalentemente industriale, un centro nevralgico dell'economia e della borsa nonché un importante polo modaiolo che non dispone di grandi spazi verdi; per chi è in cerca di un angolo di relax lontano dal caos urbano e dallo smog, vale la pena fare una sosta al Parco Nord, ubicato nella periferia Nord di Milano. Questo luogo di ampio respiro si estende per ben 600 ettari, dove passeggiare tra tigli, ippocastani, biancospini ed i noccioli. Di grande interesse anche il Cimitero monumentale, situato in un'area periferica al di fuori dei bastioni, dove si trovano i resti di personaggi che hanno segnato la storia di Milano, come il celebre Alessandro Manzoni. Passeggiando per il centro non si potrà prescindere da una passeggiata nella Galleria Vittorio Emanuele al cui interno sono situati diversi negozi commerciali ed esercizi pubblici.
Musei:
La città di Milano ospita al suo interno oltre 30 strutture museali che custodiscono opere d'arte, libri e manoscritti nonché reperti archeologici che testimoniano come Milano, fin dalle epoche passate, fosse una delle città più importanti d'Italia. Il Castello Sforzesco si rivela essere un vero e proprio polo culturale dove, nelle Sale Viscontee della Corte Ducale, si trova il Museo della Preistoria e Protostoria milanese con importanti reperti relativi all'antica civiltà egizia; sempre nel Castello, nel Museo d'Arte Antica, si trovano i cimeli e gli esemplari più preziosi di scultura, lombarda e non, dal IV al XVI secolo. Infine nella Pinacoteca, situata al primo piano del Castello Sforzesco, si può ammirare una ricca collezione di pittura italiana dal XIII al XVIII secolo, in particolare lombarda e veneta. All'interno del settecentesco palazzo Moriggia invece, si può ammirare il Museo del Risorgimento che racconta la storia d'Italia attraverso stampe, dipinti, sculture, disegni, armi e cimeli, relativi al periodo compreso tra la prima campagna di Napoleone Bonaparte in Italia (1796) e l'annessione di Roma al Regno d'Italia (1870). Per gli appassionati della letteratura a Milano si trova la Casa di Manzoni, nella quale il grande scrittore visse con la sua famiglia dal 1814 fino alla sua morte; al suo interno sono esposti documenti, fotografie, oggetti personali, lettere autografe oltre ad alcune delle prime rare edizioni delle sue opere.
Monumenti:
Milano non è una città d'arte custode di capolavori storico-culturali al pari di altre città come Firenze, Venezia o Roma, ma di certo non delude i suoi visitatori offrendo numerosi monumenti in ricordo del suo importante passato storico. La maggior parte dei palazzi e dei monumenti di Milano da visitare sono concentrati nel centro cittadino come il Duomo, una meraviglia architettonica dove contemplare all'esterno la sua facciata in stile neogotico sormontata dalle imponenti guglie e dalla celebre Madonnina che rappresenta il simbolo della città. Di stile romanico invece è la Cattedrale di Sant'Ambrogio, una delle più antiche chiese di Milano, al cui interno si può ammirare l'altare maggiore, un vero e proprio capolavoro dell'arte orafa dell'età carolingia mentre, al fondo della navata sinistra, si trova un altro ingresso, costituito dal portale realizzato dal Bramante in epoca rinascimentale.
Quartieri:
Piazza del Duomo costituisce il punto di partenza del centro storico cittadino e turistico per eccellenza. Le aree in cui si articola la città sono tante: Zona Fiera, RHO PERO, Bande Nere, Beatrice d'Este, Bovisa, Buenos Aires, Certosa, Famagosta, Moscova, Ortomercato, Ospedale Maggiore, Palestro, Parco Sempione, Porta Garibaldi, Porta Genova, Porta Vittoria, Turro - Gorla - Greco, Viale Cermenate, Viale Corsica, Viale Ortles, Zona Washington e l'Hinterland. Senza dimenticare i Navigli, l'antica rete dei corsi d'acqua che consentiva il trasporto fluviale fra il Ticino, l'Adda e il Po e, quindi, il mare Adriatico. Oggi è una zona molto animata soprattutto di sera, alla moda, piena di locali dove ancora si possono scovare, come ricordo dell'antico lavoro degli artigiani che trafficavano sulle rive dei navigli, laboratori artigianali e antichi lavatoi coperti di tetti di legno.
Palazzi:
Uno dei poli culturali più importanti di Milano è rappresentato dal Palazzo Reale, antica reggia dei sovrani di Milano situata nel cuore della città, a fianco del Duomo, divenuta al giorno d'oggi un importante centro culturale coordinato con altre tre sedi espositive: la Rotonda della Besana, il Palazzo della Regione e il Palazzo dell'Arengario al cui interno vengono puntualmente realizzate mostre ed esposizioni. Il Castello sforzesco, costruito nel XV secolo da Francesco Sforza, è certamente uno dei monumenti più interessanti del periodo rinascimentale di Milano al cui interno si trovano importanti collezioni artistiche della città tra cui le Raccolte di arte antica, la Pinacoteca, la Raccolta di mobili, nella Corte Ducale, mentre la Rocchetta ospita le ceramiche, le oreficerie, la collezione di strumenti musicali e gli Arazzi Trivulzio oltre allle raccolte Archeologiche e numismatiche ed alcune importanti istituzioni come le Biblioteche d'Arte e Trivulziana, il Gabinetto dei Disegni e la Scuola d'Arte applicata all'Industria. Il Palazzo di Brera invece, proprietà degli Umiliati nel XIV secolo e dei Gesuiti successivamente, si apre su un cortile circondato da un elegante porticato al cui centro si scorge l'imponente monumento bronzeo di Napoleone Bonaparte, ideato da Antonio Canova. Il Palazzo al giorno d'oggi é sede della Pinacoteca di Brera dell'Accademia di Belle Arti, della Biblioteca Braidense e degli uffici dell'Osservatorio Astronomico e Metereologico.
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100