Cerca nel sito
Terme di Merano
© Terme Merano/Oskar Dariz
Merano
Della cinta muraria risalente all'epoca medievale rimangono tre delle quattro porte urbane e la Torre Polveriera. Centro ideale di Merano è la Piazza del Duomo, divisa virtualmente in due aree: la prima, Piazza Inferiore, si sviluppa lungo il lato meridionale della chiesa ed è poco estesa, mentre la seconda, Piazza Superiore, è più spaziosa. Tra la Piazza Superiore del Duomo e la Porta Passiria troviamo il piccolo quartiere di Steinach, attraversato dalle vie Haller e Passiria. Quest'ultima sbocca nella via della Torre attraverso uno stretto passaggio, la Santer Klause, scorcio caratteristico dell'antica Merano.
Musei:
MUSEO CIVICO DI MERANO: Aquila Rossa, Via delle Corse 42a  Inaugurato agli albori del XX secolo, è ubicato nell'antica locanda Aquila Rossa, al centro della città. Nel tempo ha acquisito pezzi pregiatissimi, tra cui dipinti barocchi e sculture gotiche, nonché elementi unici preistorici della Val Venosta e della Val Passiria. TORISEUM (MUSEO PROVINCIALE DEL TURISMO): Via San Valentino 51a

Il Museo Provinciale del Turismo fu inaugurato nel 2003 all'interno di Castel Trauttmansdorff nei pressi di Merano. Si tratta del primo museo della regione alpina dedicato alla storia del turismo: all'interno possiamo trovare interessanti scenografie, effetti speciali e teatrini che ci permettono di viaggiare nei duecento anni di storia del turismo tirolese. MUSEO DELLA DONNA "EVELYN ORTNER", Portici 68 39012 Il Museo della Donna fu fondato nel 1988 da Evelyn Ortner, collezionista. L'esposizione è un viaggio nei duecento anni di storia vista attraverso gli occhi delle donne: il ruolo del sesso femminile tra il XIX ed il XX secolo attraverso documentazioni, indumenti, accessori e strumenti della vita quotidiana del tempo. Monumenti: Il DUOMO DI MERANO (Chiesa di San Nicolò), situato nel centro storico della città, fu edificato nel XIV secolo (1310). Arricchito da un campanile di 80 metri che custodisce preziosi affreschi, la chiesa presenta una pianta a tre navate separate da dieci colonne. Ospita al suo interno, nell'arcata della navata centrale, affreschi risalenti al periodo gotico che raffigurano i Santi Barbara, Leonardo, Floriano, Cristoforo, Caterina e la Pietà. Infine, da ricordare è l'affresco in cui è rappresentato un pellegrino intento a pregare in un bosco, davanti alla croce. La CAPPELLA DI SANTA BARBARA è una piccola chiesa che sorge dietro al Duomo; fu edificata nel XV secolo, intorno al 1450 e ha una pianta ottagonale, sviluppata su due piani. L'interno è coperto da una volta gotica a stella e presenta un altare con quattro gruppi di sculture in legno, mentre nella cripta si trova una statua lignea della Pietà. La CHIESETTA DI SAN PROCOLO, a circa 20 Km da Merano, è situata a Naturno. Tale luogo sacro è famoso perché è al suo interno che si trova il ciclo di affreschi più antichi dell'area di lingua tedesca.
Quartieri:
La città di Merano è suddivisa nei seguenti quartieri: Maia Bassa, Maia Alta, Quarazze, Labers e Sinigo.
Palazzi:
Il PALAZZO PRINCIPESCO (o Castello Principesco/ Landesfuerstliche Burg), situato in Piazza Castello, è una costruzione gotica edificata durante la seconda metà del XV secolo, concepita come residenza signorile di un conte del Tirolo, il Duca Sigismondo il Ricco. Successivamente fu abitata dagli imperatori Massimiliano I e Ferdinando I, e a tal proposito è consigliato visitare la Stanza dell'Imperatore, nella quale è conservata la preziosta stufa di maiolica. All'interno del palazzo, inoltre, sono custodite numerose opere artistiche dei secoli XV e XVI. PALAZZETTO STEINACHHEIM: noto anche come Palazzatto Desfour, è un edificio in stile classicheggiante risalente al XVII secolo. CASTEL TRAUTTMANSDORFF: noto anche come Castel di Nova, ospita uno dei più importanti giardini botanici d'Italia nonché il Toriseum, Museo del Turismo.
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100