Cerca nel sito
Ventotene Isole Pontine
Thinkstock
Isole Pontine
Non solo mare e natura. Il fervente susseguirsi di dominazioni ha lasciato una traccia profonda nell’arcipelago, le cui rocce oggi sono intrise della storia e della cultura che vi hanno regnato. Immergendosi nelle acque limpide insieme alle guide esperte dei luoghi è possibile ammirare gli antichi relitti di navi affondate in epoca romana così come quelli colati a picco durante le ultime guerre, come il traghetto Santa Lucia inabissatosi nel 1943, attrazioni irresistibili che richiamano migliaia di turisti subacquei ogni anno. Ventotene reca tutt’ora i segni della dominazione romana con i resti delle ville, del porto antico, delle peschiere e degli acquedotti edificati in quell’epoca. Sull’isola di Santo Stefano spicca invece una costruzione circolare: un carcere costituito da 99 celle edificato nel periodo borbonico, tra il 1974 ed il 1975, ed usato come tale fino al 1965. Da vedere assolutamente a Palmarola la cappella sita sullo Scoglio di San Silverio, che prende il nome dal Papa oggi Santo che qui fu esiliato. Sull’isola di Ponza, invece, da visitare senza indugio sono il fortino di Frontone, Punta del Papa ed il Semaforo sul monte Guardia, il punto più alto dell’sola. Zannone infine annovera tra i must da visitare degli importanti ruderi di un antico monastero cistercense.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati