Cerca nel sito
Isole Pelagie Lampedusa
Thinkstock
Isole Pelagie
Prevalentemente brulle e ricoperte, solo in alcune zone, da steppa e spruzzi di macchia mediterranea, le isole Pelagie trovano il proprio punto di forza, a livello naturalistico, nelle splendide spiagge bagnate da un mare dalle tinte simili a quelle caraibiche. L'arcipelago vanta alcune delle spiagge più apprezzate del nostro Paese tra cui spicca quella della Baia dell'Isola dei Conigli a Lampedusa, considerata tra le più belle d'Europa. Circondata da bianche falesie dinanzi alle quali emerge un isolotto, la spiaggia è uno dei siti dell'arcipelago in cui la tartaruga Caretta-Caretta depone le uova. Le uniche zone del nostro Paese in cui questa tartaruga si riproduce sono proprio questo arcipelago e la Calabria. Di grande fascino anche la bellissima Tabaccara. In questa zona di Lampedusa la costa è bassa e frastagliata e tende ad innalzarsi e a punteggiarsi di grotte nella zona occidentale, una volta superato capo di Ponente. Tra gli scogli più belli si distinguono quelli di Sacramento. Da non perdere anche il faro di Punta Grecale e la Grotta del Teschio. Anche a Linosa si possono ammirare paesaggi unici. Il Monte Nero, il Monte Bandiera e il Monte Vulcano dominano la scena e, lungo la costa frastagliata, si succedono altri siti di grane fascino come i Fili, u gruppo di scogli che racchiude una piscina naturale meravigliosa delimitata dai Faraglioni. Fiore all'occhiello dell'isola è però Cala Pozzolana, una splendida spiaggia caratterizzata da colori unici come il giallo dello zolfo ed il rosso del ferro.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati