Cerca nel sito
Isola d'Elba
Ciò che stupisce dell'Elba è quanto di differente vi si può trovare esplorando il suo territorio, nonostante le dimensioni ridotte. Persino le spiagge sono diverse tra loro a seconda della zona e spaziano dalla candida ghiaia della Pedulella, sino agli scuri arenili ferrosi delle cale minerarie, agli scogli di granito di Seccheto, alle sabbie finissime di Biodola. E questa non è che la zona costiera. Addentrandosi nell'entroterra il paesaggio cambia di nuovo e dona l'impressione di trovarsi nel bel mezzo degli Appennini e non su un'isola incontaminata. Massicci granitici e placidi ruscelli fanno da cornice a rigogliosi lecceti e castagneti. Il Monte Capanne, invece, si eleva di oltre 1.000 metri, una vera rarità per un'isola così piccola, regalando magnifici panorami della costa dalla sua cima, raggiungibile grazie ad un servizio di cabinovia. Esplorare il promontorio di Calamita, specialmente in primavera, non sarà meno affascinate. I versanti del colle in questa stagione sono, infatti, un trionfo di ginestre, rosmarini, eriche in fiore e cisti. Magnifici uccelli, tra i quali il gabbiano corso, il corvo imperiale, la civetta e il barbagianni, solcano i cieli mentre anfibi, come raganelle e rospo, rettili, come la vipera e il geco, e mammiferi, come il riccio, la martora e il ghiro, popolano i differenti habitat presenti sull'isola creando un magnifico insieme di ecosistemi tutti da scoprire.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati