Cerca nel sito
Isola d'Elba
Particolarmente legata alle usanze e alle tradizioni che l'hanno contraddistinta per secoli, la cultura elbana ha mantenuto inalterate, nel corso del tempo, alcune delle consuetudini legate alla celebrazioni del folklore locale. Non mancano le grandi feste patronali, così come sagre e rassegne gastronomiche. Ma gli eventi di maggiore fascino sono sicuramente quelli legati alle rievocazioni di leggende e fatti storici significativi per questa terra. La Rievocazione dello Sbarco di Napoleone a Portoferraio ne è un esempio, così come la Leggenda dell'Innamorata che, ogni anno, rivive a Capoliveri per volere del Nobile Spagnolo Domingo Cardenas che diede il via alla prima edizione nel XVII secolo. La leggenda narra della giovane Maria che, nel 1534, epoca delle scorrerie del pirata Barbarossa, assistette su una spiaggia alla cattura e all'uccisione del suo innamorato Lorenzo, con il quale viveva una storia clandestina a causa delle differenze sociali. Il corpo del giovane venne gettato in mare, e quando anche la ragazza si tuffò per raggiungerlo, non riemerse mai più. Tutto ciò che si trovò della giovane era il suo scialle impigliato tra gli scogli. Durante l'esilio sull'isola, Domingo Cardenas, un secolo più tardi, affermò di aver visto l'immagine di Maria apparire all'orizzonte e per questo si ripromise di aiutarla a trovare il proprio amato organizzando ogni anno una fiaccolata di mille torce per rischiarare la spiaggia.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati