Cerca nel sito
Stambecco del Gran Paradiso
Thinkstock
Gran Paradiso
L'incredibile varietà della fauna locale rende il Gran Paradiso una delle zone più significative del Paese dal punto di vista naturalistico. I boschi lussureggianti sono popolati di cervi, caprioli, scoiattoli e cinghiali. Ai confini delle foreste trovano, invece, il proprio habitat coturnici e galli forcelli. Le praterie e gli ambienti rocciosi regalano a stambecchi, lepri, marmotte e camosci l'ambiente ideale per vivere in sicurezza. I cieli del Parco sono solcati da aquile reali e pernici bianche. Non mancano, infine, donnole e faine, attratte dagli ambienti agricoli, ed anche lupi, volpi e linci. La flora del comprensorio non è meno variegata. Alle ampie distese di conifere e larici concentrate soprattutto sul fondovalle, si alternano, salendo in quota, ampi pascoli che in primavera si colorano di tinte incredibilmente suggestive. Superando i 4.000 metri di quota, invece, ghiacci e rocce dominano il paesaggio.
Articoli correlati:
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100