Cerca nel sito
Chioggia
thinkstock
Chioggia
A forma di spina di pesce, la cittadina di Chioggia è attraversata da nord a sud dal Corso del Popolo. A partire da Porta Garibaldi, ha inizio una serie di portici che si susseguono lungo quasi tutto il centro storico. Corso del Popolo è il cuore della città , una strada vissuta, dove è sempre festa. Canal Vena, con i suoi nove ponti, è il principale Canale, molto pittoresco, un’attrazione turistica per i palazzi e le chiese che ospita. Qui ogni giorno, tranne il lunedì, troverete il caratteristico mercatino del pesce e della frutta e verdura. Dalla spina dorsale del corso e del canale della Vena, si dipartono, verso est e verso ovest, 74 calli, luogo di vita quotidiana. Tra gli altri canali di Chioggia, il Canal Lusenzo, il Canal Lombardo e il Canale San Domenico. La parte della città più esterna, protesa verso il mare, è Riva Mare. Una visita merita la Chiesa di Sant’Andrea situata lungo il Corso del Popolo, risale al 1700; presenta su una fiancata la Torre dell’Orologio, una torre in stile romanico, anticamente torre di difesa, che possiede l’orologio da torre più antico del mondo, opera di Giovanni Dondi dell’Orologio. Ponte Vigo invece è il balcone della città sulla laguna, è la via di accesso a piazza Vigo, situata di fronte alla stazione dei battelli diretti a Pellestrina. Qui si erge la colonna sormontata dal Leone Marciano, chiamato dai veneziani el gato (il gattone). Il Palazzo Granaio, nell’omonima piazza, è uno degli edifici più antichi della città, risale infatti al 1328: anticamente era il granaio della città. In sobrio stile gotico, presenta sulla facciata un’edicola con un’immagine della Madonna col Bambino, opera di Jacopo Sansovino. Situata sulla riva dietro il Palazzo Granaio troverete la Pescheria, vi si accede attraverso un portale decorato con bassorilievi e dedicato ad una bambina scomparsa, Prisca, della quale riporta l’immagine in ogni quadrante. Da vedere a Chioggia anche la Casa di Carlo Goldoni, il padre della commedia italiana, autore delle famose “Baruffe chiozzotte”, ambientate proprio in questa cittadina.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati