Cerca nel sito
Chieri
Sull’origine del nome ci sono varie leggende: la più simpatica racconta che sarebbe derivata dalla battuta fatta da Federico Barbarossa che, dopo aver distrutto la città, avrebbe esclamato rivolto alle rovine: “E tu, chi eri?”. La tesi più accreditata lo fa derivare invece dalla romana Carrea Potentia. Chieri sorge sul margine meridionale delle colline del Po, tra il Banna e il Tepice, quest’ultimo corso d’acqua attraversa la città. Con 36.293 abitanti si estende su una superficie di 54, 20 kmq e tutto intorno sorgono varie altre località, frazioni e nuclei abitati come Airali, Bajas, Bonafous, Falcettini, Fontaneto, Fortemaggiore, Livorna, Madonna della Scala, Tetti Fasano, Mosi e Mosetti. Divenne famosa a livello europeo per la produzione del fustagno e la coltivazione del gualdo che imprimeva alle stoffe il caratteristico colore azzurro. Successivamente si specializzò l’industria tessile, che divenne il cuore pulsante dell’economia. Ad oggi molte fabbriche sono state dimesse per un uso residenziale che ha raddoppiato la popolazione.
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati