Cerca nel sito
 Altopiano carsico
Wikimedia Commons
Carso Triestino
La principale caratteristica del paesaggio carsico è quella di non avere une rete idrografica superficiale: l'unico vero corso d'acqua visibile è quello che si trova in Val Rosandra, gli altri sono molto brevi e scompaiono nel sottosuolo, creando un paesaggio che appare subito arido, duro e ostile: rocce brulle e scavate, conche a imbuto con residui di terra rossa e una vegetazione così scarsa da apparire quasi un miraggio La Riserva Naturale della Val Rosandra si trova nella parte sudorientale dalla provincia di Trieste. Include una bella valle fortemente incisa dal torrente Rosandra, unico corso d'acqua visibile del Carso italiano, e la cima più alta della zona, il monte Cocusso. L'area è di straordinario interesse per anfibi, rettili e, nelle zone boscose, per l'avifauna. Meta di escursioni per turisti amanti della natura, speleologi ed alpinisti, offre uno spettacolare paesaggio di rupi, ghiaioni e pareti a strapiombo sulla forra del torrente. Altra riserva importante è quella delle Falesie di Duino, che include l’unico esempio di scogliere alte dell'Adriatico settentrionale, una spettacolare area di costa calcarea caratterizzata da falesie bianchissime a strapiombo sul mare. Sul ciglio delle falesie, tra mare e Carso, corre il celebre sentiero panoramico dedicato al poeta Rilke. La particolare esposizione a sud e l’influenza mitigatrice del mare favoriscono la crescita di molte varietà di piante. Tra gli esemplari di vegetazione tipicamente mediterranea ci sono la salvia, la ginestra, il leccio e l'olivo selvatico, ed altri caratteristici del paesaggio carsico, come la quercia. Tra gli animali tipici della zona, qui nidificano il corvo imperiale, il passero solitario e il falco pellegrino.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati