Cerca nel sito
Sassi di Matera
Wikimedia Commons
Basilicata
Siti Unesco:
I Sassi di Matera sono stati iscritti nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1993 per il loro rappresentare un ecosistema urbano straordinario, capace di perpetuare dal più lontano passato preistorico i modi di abitare delle caverne fino alla modernità.
Cultura:
Un viaggio senza dubbio affascinante è quello attraverso il passato storico-artistico della Basilicata, una terra che in passato è stata luogo di attraversamenti, di scambi e di contaminazioni culturali. Da non perdere Matera, una città unica al mondo, internazionalmente riconosciuto come la città dei sassi per i suoi antichi rioni, i sassi, costruiti a ridosso di due vallette carsiche sulla sponda di una gravina, riconosciuti per la loro bellezza come Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Da visitare anche il Il Museo Nazionale Domenico Ridola, che conserva oggetti preistorici in pietra levigata, sarcofaghi con vasellame istoriato e lagrimatoi, statue, armi primordiali, collane, monete, etc. Da non perdere anche il Duomo, la chiesa di S.Domenico, la chiesa di S.Pietro Caveoso, la chiesa di S.Maria de Idris, la chiesa di S.Francesco raggiungibile percorrendo la via del corso principale, il Castello Tramontano. La Basilicata è ricca di interessanti aree turistiche come il territorio del Vulture, uno dei più caratteristici della Basilicata, con i suoi paesini arroccati come presepi e con la bellezza del paesaggio misto di foreste selvagge, laghi e rocche; Metaponto un'antica colonia della Magna Grecia, fu un grande centro commerciale, politico e culturale di cui rimangono numerose testimonianza del suo glorioso passato come il tempio dedicato ad Atena, il tempio di Apollo, quello di Hera, un sacello e il tempio ionico.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati