Cerca nel sito
Aosta
Thinkstock
AOSTA
Nell'artigianato tipico di Aosta troviamo un largo uso del noce, soprattutto per realizzare mobili di pregio e sculture figurative. L'acero è impiegato per la fabbricazione di posate ed utensili, mentre il cirmolo è impiegato per lavori di rifinitura e falegnameria. L'artigianato del ferro battuto è fiorente in Valle d'Aosta fin dal Medio Evo. Lampadari, portaombrelli, appendiabiti, lampioni, recinzioni, insegne in ferro battuto sono le cose più comuni che vengono realizzate dagli artisti, ma troverete anche degli utensili e delle realizzazioni più limitate nelle dimensioni ed adatte ad un acquisto turistico. Se vi interessa poi troverete delle realizzazioni molto interessanti in pietra ollare lavorata, tra cui scatole e recipienti che come è noto, conserveranno la pregevole caratteristica di resistenza (o mantenimento) del calore, adatta alla cottura di alcune pietanze. Infine segnaliamo l'oggetto che per antonomasia rappresenta una vacanza valdostana, ossia la grolla, un recipiente in legno (solitamente di acero) fornito di beccucci dai quali poter sorbire a turno il caffè alcolico del dopo pasto. Ve ne sono di moltissime forme e gli intarsi artistici sul corpo del recipiente ne fanno spesso un oggetto di grande bellezza.
Articoli correlati:
Seguici su:
Natale
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati