Cerca nel sito
Ancona Palazzo degli Anziani
Thinkstock
ANCONA
Le feste cittadine più frequentate sono davvero molte come la Festa del Mare, che si tiene nella prima domenica di settembre e consiste in una animatissima processione di centinaia di imbarcazioni che dal porto si recano al largo per onorare i caduti del mare con una cerimonia religiosa. A questa ricorrenza si legano annualmente moltissimi eventi correlati, la fiera nel rione marinaro e, a conclusione di tutto un grande spettacolo di fuochi artificiali sull'acqua. Un'altra festa molto caratteristica è quella della Venuta, celebrata le sere tra 8, 9 e 10 dicembre, durante loa quale in città e in periferia si accendono grandi falò. La tradizione vuole che i fuochi di oggi ricordino quelli che nel 1200 servirono ad illuminare la strada alla Santa Casa che in volo stava giungendo nel vicino centro di Loreto. Nonostante l'ostilità delle istituzioni la festa è ancora viva e sentita, e si auspica che la scelta del 10 dicembre come Festa delle Marche aiuti a sostenere una usanza secolare. Un'altra sentita tradizione, che però negli anni si sta un po'spegnendo, è quella del carnevale, che è festeggiato con una sfilata di carri per le vie del centro. Durante la festa di San Ciriaco, antichissima festa patronale (pare risalente al XIV secolo), che si celebra la prima settimana di maggio, i fedeli della città ascendono al Duomo per onorare il corpo del Martire, mentre la città si riempie di bancarelle.
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati