Cerca nel sito
Anagni
Vedere all'aperto:
Interessanti sono le Mura Ciclopiche e le porte d'ingresso al centro storico: Porta Cerere, Porta Santa Maria, Porta San Francesco e Porta Tufoli. Piazza Cavour, creata nel 1560, si apre nel centro della cittadina, affacciandosi sulla Valle del Sacco; ospira il Monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale.
Musei:
MUSEO DI BONIFACIO VIII: raccoglie pennelli e materiale illustrativo sulla città con reperti archeologici. MUSEO DEL TESORO DELLA CATTEDRALE: sono conservati paramenti liturgici, e possono essere altresì ammirati affreschi ed iscrizioni risalenti al XII e XIII secolo. Indirizzo: Cattedrale di Santa Maria, V. Leone XIII; tel. 0775727087/ 728374. Orari: 09.00/13.00; 16.00/19.00 (estate), 09.00/13.00; 15.00/18.00 (inverno).
Monumenti:
Il monumentio più importante che è possibile ammirare è il Duomo di Santa Maria Maggiore. La Cattedrale fu edificata tra il 1072 ed il 1104; in stile romanico, nel XIII secolo vennero aggiunti elementi gotici. Interessante il ciclo di affreschi duecenteschi della cripta, notevole anche la parte absidale.
Palazzi:
Ad Anagni spiccano edifici quali il Palazzo Comunale, il Palazzo di Bonifacio VIII e la Casa Barnekow (Casa Gigli). Il Palazzo Comunale, del XII secolo, è il risultato della giustapposizione di due edifici preesistenti, collegati tra loro da un portico. Il Palazzo di Bonifacio VIII, risalente al XIII secolo, fu fatto costruire da Gregorio IX e porta il nome del pontefice che vi abito per più tempo. Casa Barnekow (Casa Gigli), palazzo medievale, fu acquistata e ristrutturata nel XIX secolo dal pittore svedese Albert Barnekow.
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati