Cerca nel sito
home / Italia / FIRENZE / Ponte Vecchio e Corridoio Vasariano
Ponte Vecchio e Corridoio Vasariano
È l’unico ponte risparmiato dai tedeschi nel 1944 e sorge nel punto più stretto dell’Arno. Quello che vediamo oggi risale al 1345 ed è opera di Neri di Fioravante che lo ricostruì dopo la rovinosa piena del 1333. Fino alla fine del XVI secolo era destinato alle botteghe dei macellai e dei fruttivendoli; fu Ferdinado I ad assegnare l’area agli argentieri e agli orefici che, ancora oggi, espongono preziosi manufatti nelle cosiddette “madielle”, le antiche vetrine sporgenti con serrande a sportelli. Nel lato a monte è il prospetto del Corridoio Vasariano, il passaggio sopraelevato costruito da Vasari per congiungere Palazzo della Signoria a palazzo Pitti, passando per gli Uffizi. Ospita una parte della collezione, tra cui la famosa serie degli autoritratti degli artisti.

[Fonte: ARTE.it]

Indirizzo
Ponte Vecchio
trasporto
Autobus: linee C3, D (fermata Ponte Vecchio)
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
  • Il Museo Stibbert di Firenze
    Ufficio Stampa adicorbetta

    Il Museo Stibbert di Firenze

    Armi antiche e oggetti d'arte sono al centro della collezione d'arte conservata nell'ottocentesca Villa Montughi
  • Empoli, la città del vetro verde
    Courtesy of ©museodelvetrodiempoli.it

    Empoli, la città del vetro verde

    La città toscana vanta un’antica tradizione nella produzione di manufatti caratterizzati dalla tipica livrea verde
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati