Cerca nel sito
home / Italia / Urbino / Palazzo Ducale di Urbino
Palazzo Ducale di Urbino
Il palazzo, voluto dal Duca di Urbino Federico da Montefeltro, venne costruito nel corso del XV secolo in fasi successive. Della progettazione della prima fabbrica fu incaricato nel 1454 l’architetto e scultore fiorentino Maso di Bartolomeo. Lo Scalone d'Onore, la Biblioteca, il Salone del Trono, la Sala degli Angeli, la Sala delle Udienze nel piano nobile vanno invece attribuiti all’architetto dalmata Luciano Laurana, autore anche della facciata dei Torricini e del celebre Studiolo del Duca.
L’artista, architetto e ingegnere senese, Francesco di Giorgio Martini si occupò infine di ultimare le parti incomplete e ideò il complesso impianto idrico del palazzo che ormai assumeva la forma di città. Nel XVI secolo, con il passaggio del Ducato alla dinastia Della Rovere, il palazzo fu ampliato e venne aggiunto il secondo piano nobile, detto anche “Appartamento roveresco”. Il processo di decadenza cominciò nel 1631 con la devoluzione del ducato alla Santa Sede. Dal 1912 il Palazzo è sede della Galleria Nazionale delle Marche che occupa circa ottanta ambienti, ovvero tutte le parti finora recuperate, e custodisce dipinti su tavola e su tela, affreschi, sculture, mobili, arazzi, disegni e incisioni cronologicamente riferibili a un arco di tempo che va dal Trecento al Seicento.
Culmine del percorso di visita è l’Appartamento del Duca che accoglierà il pubblico nell’universo rinascimentale di Federico anche attraverso l’esposizione di capolavori quattrecenteschi come la Flagellazione di Cristo e la Madonna di Senigallia di Piero della Francesca. Nella più sontuosa delle Sale di Rappresentanza, la Sala degli Angeli, sono invece custodite la Città Ideale di Leon Battista Alberti e Luciano Laurana, la Comunione degli Apostoli di Giusto di Gand e la Profanazione dell'Ostia di Paolo Uccello, mentre il Salone del Trono, o Sala delle Feste, è decorato con una raccolta di arazzi seicenteschi realizzati su cartoni di Raffaello. Nell'ultimo appartamento del piano nobile, l’Appartamento della Duchessa, sono esposti tra gli altri il Ritratto di Gentildonna (la Muta) di Raffaello, la Resurrezione e l'Ultima Cena di Tiziano.

[Fonte: ARTE.it]

Indirizzo
Piazza Rinascimento 13
email prenotazioni
callcenter@sistemamuseo.it
telefono informazioni
199151123
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100