Cerca nel sito
home / Italia / FERRARA / Monastero di Sant'Antonio in Polesine
Monastero di Sant'Antonio in Polesine a Ferrara, grata nella chiesa esterna
Di Rapallo80 (Opera propria) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], attraverso Wikimedia Commons
Monastero di Sant'Antonio in Polesine
Fondato dai Padri Agostiniani intorno all’anno Mille, il monastero fu acquisito nel 1297 dal marchese Azzo VII d’Este per le monache benedettine al seguito di sua figlia, la Beata Beatrice, che morì prima di vedere completati i lavori di ristrutturazione.
Nel 1473 la chiesa del complesso fu divisa in due spazi, uno dei quali fu riservato alle religiose.
Il tempio aperto al pubblico, sontuosamente rinnovato in epoca barocca, è ornato dagli affreschi seicenteschi di Francesco Ferrari, raffiguranti la Madonna col Bambino in gloria e i Santi Antonio e Benedetto, oltre a sei Santi Benedettini.
La parte destinata alle monache comprende il coro e tre cappelle affrescate con le Storie dell’infanzia di Gesù, della vita della Vergine e della Passione, di scuola giottesca. Di notevole interesse anche una Flagellazione cinquecentesca e il soffitto a grottesche della cappella centrale.
Da visitare l’elegante chiostro e il sepolcro marmoreo della fondatrice, da cui stilla un liquido noto come “lacrime della Beata”.

[Fonte: ARTE.it]

Indirizzo
Vicolo del Gambone, 15
citta
Ferrara (FE)
telefono informazioni
0039 0532 64068
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100