Cerca nel sito
Montefiascone
Thinkstock
Tuscia
Per Tuscia si intende quel territorio abitato dagli Etruschi che all’epoca erano conosciuti come Tusci, plurale del latino Tuscus, contrazione di Etruscus. Se durante il Medioevo con il nome di Tuscia si era soliti indicare come sinonimo Etruria e Toscana, oggi si intende i territori dell’Alto Lazio e delle aree confinanti di Toscana e Umbria che si estendono su tutta la provincia di Viterbo, per uno spazio di circa 3612 kmq raccolti in 60 comuni. Le località più note sono Bagnoregio, Blera, Bolsena, Bomarzo, Capodimonte, Caprarola, Civita Castellana, Cerchiano, Ischia di Castro, Montalto di Castro, Montefiascone, Nepi, Oriolo Romano, Ronciglione, Soriano nel Cimino, Sutri, Tarquinia, Tuscania, Vetralla, Anguillara Sabazia, Bracciano e Trevignano Romano, più cittadine più piccole e meno celebri che punteggiano la zona di Viterbo. Sono circa 300 mila gli abitanti, e solo Viterbo ne conta poco meno di 60 mila. L’agricoltura rappresenta una componente centrale in termini di imprese e di tipologie di colture, vantando oltre 34 prodotti tipici alcuni dei quali si fregiano del marchio Dop, Igp e Igt, ma anche l’artigianato si rivela come una presenza importante nella componente artistico e tradizionale. Il turismo è sempre stato una delle maggiori opportunità di sviluppo economico, grazie ad un ambiente naturale incontaminato e alle molteplici attrattive dal punto di vista religioso, culturale, enogastronomico e archeologico.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati