Cerca nel sito
Scheda Romania
Courtesy of © Whc.unesco.org
Romania
La cucina rumena è poco elaborata, basata su piatti saporiti e facili da preparare, a base di carne, verdure o pesce. Molti dei piatti tipici sono rielaborazioni di tradizioni culinarie provenienti dai paesi confinanti. Si segnalano le polpette di carne alla griglia (Mititei o Mici), gli involtini di carne e cavoli (Sarmale), lo stufato di maiale con aglio e cipolle e le ciambelle preparate con panna e formaggio. La Ciorb è una minestra (o zuppa), preparata con ingredienti diversi, soprattutto verdure, e costituisce una specialità tradizionale. Un altro piatto originale della tradizione popolare è il Mamagliga, che è composto da un impasto di farina di mais, cucinato in molti modi diversi. Per molte famiglie rumene costituisce una sorta di piatto principale. A chi piacciono i dolci, è oferta una vasta e golosa scelta: abbiamo ad esempio la placinta (focaccia ripiena), le crepes dette "clarite" e il saraille, ovvero un dolce di mandorle inzuppato di sciroppo. I vini locali, per quanto siano piuttosto economici, possono dirsi schietti, ma non di qualità considerevole. Più interessanti per una degustazione qualitativa, le molte acquaviti (si chiama "tuica" quella di prugne) e i liquori di produzione autoctona.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati