Cerca nel sito
HANNOVER
Città celebre per le sue fiere, Hannover è un luogo dove maturità storica ed eterna giovinezza si fondono dando luogo a un'affascinante mix che, fra percorsi antichi, stretti vicoli lastricati, architettura all'avanguardia e spirito internazionale, rende molto interessante una visita in città Il suo nome è legato al fiume che la attraversa, e significa "Hon overe", ovvero alta riva orientale della Leine. Proprio da qui ha inizio il centro storico, una intricata rete di strade, di cui una buona parte pedonabili, dove boutique alla moda si susseguono a antiquari, gioiellieri, ristoranti di qualunque nazionalità e birrerie tipiche, una zona commerciale molto estesa che è una delle più grandi della Germania. Tracciato sul selciato del centro c'è un filo rosso, il roter faden, che per oltre 4 chilometri conduce alla scoperta dei 36 monumenti più importanti di Hannover. Tra questi si segnalano il Landtag, la dieta regionale della Bassa Sassonia, fatta erigere nel 1636 come residenza dal duca Georg von Calenberg, o la Leibnizhaus, l'abitazione ristrutturata Gottfried Wilhelm Leibniz con la sua facciata rinascimentale, il Museo storico e il Ballhof, l'edificio civile medioevale più bello della città, oggi adibito a teatro. Molto tipica la chiesa del mercato Marktkirche e l'Altes Rathaus, il municipio vecchio, ma merita una visita anche quello nuovo, inaugurato nel 1913, con ascensore inclinato alla galleria della cupola. Hannover è ricca di specchi d'acqua e polmoni verdi, dove passeggiare o solo rilassarsi, come il Königliche Gärten Herrenhausen, l'unico parco barocco d'Europa rimasto invariato. E' stato allestito nel 1666 con la più alta fontana da giardino, che misura ben 82 metri, padiglione teatrale del 1689, galleria con sala barocca ed il più grande ciclo di affreschi della Germania del nord. Oltre a questo, si trova il parco di Eilenriede, 650 metri quadrati di cintura verde nella città. Sul Machsee vi consigliamo un giro sul battello a energia solare, un catamarano moderno con terrazza futurista e che può trasportare fino a 60 persone. Nel centro, una curiosità: con l'obiettivo di incorporare opere d'arte nel tessuto cittadino non stupitevi se le fermate degli autobus hanno forme particolari; sono state progettate, infatti, da artisti moderni, con risultati divertenti e insoliti in seguito ad un programma urbanistico del 1970. Merita una visita anche la Stazione Centrale, che dopo la sua ristrutturazione, eseguita in occasione dell'esposizione universale Expo 2000, oltre ad essere diventata una perla architettonica, ha raggiunto, secondo un'indagine condotta da un'associazione automobilistica tedesca, il secondo posto tra 23 stazioni europee per gli amanti degli acquisti e i buongustai. Hannover è conosciuta anche per la sua grande offerta gastronomica: dall'afgano al cipriota, ce n'è per tutti i gusti negli oltre 1500 ristoranti presenti solo in città, ma se volete assaggiare una buona hochzeitssuppe (minestra reale) o hochzeitssuppe calenberger pfannenschlag (punte di maiale con patate lesse e sottaceti) dovete andare al Broyhan Haus (Kramerstrasse 24, nella città vecchia) un ambiente tradizionale che serve cucina tedesca tipica con produzione interna di birra. Un altro indirizzo è, in zona sud, Hildesheimer Str. 230, dove si trova Gastwirtschaft Fritz Wichmann, un locale storico che dal 1848 propone cucina regionale raffinata con un tocco di mediterraneo. Un altro indirizzo da segnarsi, in zona centro, per bere una birra o assaggiare un Klarer, l'acquavite dei sassoni, è il Bavarium (Windmühlenstrasse, 3) locale bavarese tradizionale, oppure il Brauhaus Ernst August (Schmiedestrasse, 13) dove gustare la birra biologica.
Articoli correlati:


Seguici su:
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati