Cerca nel sito
Carnia panorama
Wikimedia Commons
Carnia
Grazie agli innumerevoli ritrovamenti archeologici, è possibile avere un quadro abbastanza chiaro su quello che è stato il passato della Carnia, una terra abitata fin dall’età della pietra e molto ambita nell'età del Ferro per i suoi terreni fertili che la portarono a scontrarsi con una grande diversità di popoli, romani in primis, guidati dal console Marco Emilio Scauro, sotto il quale capitolò nel 115 a.C. Successivamente venne invasa dai Visigoti, gli Unni di Attila, gli Ostrogoti, i Longobardi ed i temibili Ungari che, con il loro passaggio, distrussero e depredarono tutto. A seguire, dopo un periodo di quiete e autonomia, la Carnia subì, tra il XV ed il XVI, gli attacchi degli incursori turchi a cui riuscì a tenere testa sconfiggendoli. Di dominio austriaco dal 1814 al 1866, solo dopo la terza guerra di indipendenza, il 21 ottobre 1866, venne annessa all'Italia. Tempi duri arrivarono con la prima e la seconda guerra mondiale la cui posizione strategica la portò ad essere teatro di aspri combattimenti con l'occupazione cosacca: tutt’oggi è possibile visitare le postazioni e le trincee italiane e austriache tra le sue montagne.
Articoli correlati:
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati