Cerca nel sito
Piatti tipici Egitto ricetta molokhia

Molokhia, la zuppa del Faraone 

La ricetta a base della pianta egiziana conosciuta come “ortaggio del re”

pianta mediorientale simile alla malva
iStock
Molokhia
La cucina egiziana risente dell’antichissima cultura tribale e quella religiosa derivata alla diffusione della fede musulmana. Nonostante la forte influenza mediorientale e africana, ha molto in comune con quella dei Paesi del Mediterraneo. La Molokhia è una zuppa tipica a base di una pianta simile alla nostra malva, coriandolo riso e bocconcini di carne. 
L’ortaggio mediorientale utilizzato per la preparazione è la foglia del Corchorus olitorius. Il termine egiziano molokhia significa “ortaggio dei re” perché il suo utilizzo risale al tempo dei faraoni. La leggenda vuole che un re egizio guarì da una grave malattia dopo aver bevuto una zuppa a base di molokhia. 
 
La molokhia è piuttosto amara e non è consumata cruda. Solitamente si utilizzano le foglie, anche acquistate secche. Pollo o coniglio vengono bolliti con cardamomo e altre spezie. Quando la cottura è ultimata, nel brodo viene inserita la molokhia da cui poi prende nome anche il piatto. Molto spesso le foglie secche di questo ortaggio vengono macinate anche per la preparazione di infusi. 

MOLOKHIA: LA ZUPPA BENEFICA APPREZZATA DAI FARAONI
 
Proveniente dal Medio-Oriente e dal Nord Africa, della molokhia sono sempre scartati i gambi. Il gusto è particolarmente amarognolo e la consistenza è simile a quella delle mucillagini. Ecco la ricetta del piatto.
 
Ingredienti
500g di petto di pollo
150g d’acqua
3 foglie di alloro
1 cipolla
1 cucchiaio di passata di pomodoro
sale
pepe
900g di foglie di molokhia (anche congelata)
6 spicchi d’aglio
2 cucchiai di semi di cumino
1/2 tazza d’olio
succo di un limone 
Versare l’olio di oliva in una padella dai bordi alti. Soffriggere l’aglio e i semi di cumino. Quando l’aglio si è dorato, aggiungere il petto di pollo tagliato in pezzi. Aggiungere le foglie di molokhia, le foglie d’alloro, la cipolla pulita e tagliata finemente, la salsa di pomodoro, il sale, il pepe e far rosolare, poi aggiungere  l’acqua e cuocere a fuoco lento. Se si desidera si possono utilizzare 2 dadi in sostituzione delle spezie.
Mescolare per bene e lasciar cuocere per circa 25 minuti. Aggiungere il succo di limone e servire. (ricetta di Emanuela Barbieri http://arabpress.eu/)
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Egitto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100