Cerca nel sito
Malaga consigli per il weekend e informazioni utili

Malaga, 5 consigli per organizzare un weekend

Non c'è solo Pablo Picasso a rendere celebre la località andalusa

Panorama di Malaga
©iStockphoto
Veduta di Malaga
COME ARRIVARE L'Aeroporto Internazionale Malaga-Costa del Sol si trova ad 8 chilometri dalla città ed offre voli regolari verso le più importanti città spagnole ed europee. Diverse sono le compagnie che effettuano voli dall’Italia: da Bologna, Milano-Bergamo Orio al Serio, Pisa, Venezia-Treviso parte la Ryanair; da Roma Alitalia e Vueling, ma anche SmartLynk da Milano Malpensa o ItAli Airlines sempre da Milano e anche da Catania, Palermo, Verona. Dall’aeroporto si può accedere rapidamente al centro di Malaga in treno, autobus o taxi. In treno si arriva in centro in 12 minuti al costo di 1,80 €; in autobus la corsa impiega circa 15 minuti e costa 3€ mentre il taxi varia a seconda degli orari e dei giorni della settimana. 

Leggi anche: Malaga, Picasso e la Tv

DA VEDERE Assolutamente da non perdere a Malaga è l’Alcazaba, la fortezza di epoca musulmana collegata al castello di Gibralfaro mediante un passaggio del monte protetto da una doppia muraglia, chiamato La Coracha. Nei pressi si trova il Teatro Romano costruito sotto l’Impero di Augusto nel I secolo. La Cattedrale è una delle più importanti di tutta l’Andalusia: si presenta in stile gotico all’esterno, mentre l’interno ha un’influenza rinascimentale-barocca. Dietro il monumento si trovano i gradini e un maestoso cortile. Tra le altre tappe da non mancare ovviamente il Museo Picasso, che si trova al centro storico all’interno del Palazzo Buenavista. Ospita oltre 233 opere dell’artista, oltre a sculture, oggetti della vita privata e ceramiche create da Picasso. Gli amanti dell’arte possono continuare con la visita del Museo Thyssen, esempio di pittura andalusa del XIX secolo più completo in Spagna, e del Pompidou, il primo centro d’arte parigini al di fuori della Francia, che permette di ammirare alcune decine di opere della collezione parigina. La passeggiata lungo Muelle Uno, il lungomare di Malaga permette di godersi un bel caffè al sole e passeggiare tra decine di negozi. A poca distanza si trova anche la famosa Playa de la Malagueta, tra le più importanti di tutta l’Andalusia.

COSA COMPRARE Le due vie principali per lo shopping che comprende soprattutto accessori e vestiti sono Calle Larios e Calle Nueva, parallele tra loro. Chi ama le scarpe è accontentato tra le vetrine di Antonio Parriego e Ni Le scarpe si trovano, per esempio, nelle vetrine di Calle Larios, dove non mancano negozi di abbigliamento spagnoli famosi. Tappa immancabile sono il centro commerciale Centro Larios e il grande magazzino El Corte Inglés. La visita al Mercado Central Atarazanas è perfetta per chi cerca un souvenir tipico.


DA SAPERE Málaga é da sempre una località votata all’arte: è infatti una delle città spagnole con maggior densità di musei nel centro storico che, nonostante non sia grandissimo, ne conta addirittura 30. 

CURIOSITA’ Il cittadino più  illustre di Malaga è certamente Pablo Picasso, che qui è nato il 25 ottobre del 1881.  Oltre ad essere stato uno dei protagonisti indiscussi della pittura del XX secolo detiene il record dei primati come pittore professionista con più opere al mondo: più di 13.500 dipinti, 100.000 stampe e incisioni, 34.000 illustrazioni di libri e 300 sculture e ceramiche.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100