Cerca nel sito
Piatti tipici Argentina Locro

Locro, calda minestra del gaucho

Il piatto tipico argentino a base di mais e carne, era già consosciuto dagli Inca

minestra tipica Argentina
iStock
Locro
La cucina argentina ha i tratti distintivi della dieta mediterranea. Carne e farina di frumento sono alla base di numerose ricette del paese, ma molti ingredienti delle preparazioni tipiche sono comuni a quelli italiani e spagnoli. Come la sua popolazione, la gastronomia australiana è un mix di culture, da quella francesi, ingleei fino agli influssi italiani. 
 
 
Il Locro  - in lingua quechua rucru o lucru - è una minestra a base di mais bianco. La tradizione argentina è il piatto simbolo del 25 Maggio, giorno in cui si conmemora la formazione del primo governo patrio. È presente anche in tutte le festività nazionali, come quella del 10 novembre, quando in tutto il Paese è il giorno della tradizione, data istituita in memoria del poeta e scrittore José Hernández, che ha immortalato la figura del gaucho nel suo capolavoro, il Martin Fierro. Ma questa preparazione viene anche servita durante le feste che seguono battesimi e matrimoni. Il nome di questo piatto tipico deriva dalla figura mitologica di Locro, figlio di Zeus e Mera. Principalmente consumato durante la stagione invernale, si può considerare una via di mezzo tra la zuppa e lo stufato. Si tratta di un minestrone di verdure e carne, alimento principe della gastronomia dell’Australia.
 
Leggi anche: ASADO O PICANA?
 
Piatto nutriente, veniva preparato per sfamare i gauchos dopo ore e ore di lavoro. Già presente all’epoca degli Incas, il Locro nasce nella regione andina diffondendosi ben presto nelle aree limitrofe fino ad assumere le sue numerose varienti. Questa minestra è infatti presente anche sulle tavole di Cile, Colombia, Bolivia, Perù, Ecuador e Paraguay. Non esiste dunque un’unica ricetta codificata.
 
Leggi anche: ZAPPETTA DI FAGIOLI GRASSI D’IVREA (Stile.it)
 
In un piatto di Locro si trovano insieme mais, zucca , fagioli bianchi, patate dolci, peperoni, carote e carne di maiale (dalle puntine ai piedini, dalle orecchie alle salsicce ). E ancora pancetta o braciole. Non manca la carne bovina.  Molte ricette del passato comprendono anche la trippa di vitello, ma oggi questo ingrediente è quasi del tutto scomparso. L’accompagnamento per il locro è la salsa quiquirimichi, una salsa piccante di origine andina che veniva preparata con lo strutto, oggi sostituito con olio d’oliva o di mais.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Argentina
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100