Cerca nel sito
Farikal piatto tipico Norvegia ricette etniche

In Norvegia l'agnello è prelibato

Piatto nazionale norvegese, il Farikal è uno stufato di carne cotto insieme al cavolo cappuccio. La ricetta

piatto a base di agnello Norvegia
it.wikipedia.org
Farikal servito con patate
Letteralmente “pecora in cavolo”, il Farikal è il piatto tipico di Oslo e in generale il piatto nazionale della Norvegia. Un secondo ricco e saporito realizzato con carne di agnello insieme alla quale vengono cotti cavoli cappucci, formando una sorta di stufato. Il tutto condito con grani di pepe.

FOTO: La reputazione che conta: i 20 paesi migliori del mondo (Stile.it)
 
La ricchezza ittica del paese rende la Norvegia uno dei più grandi esportatori di pesce a livello mondiale. Sotto questo aspetto il salmone norvegese è particolarmente rinomato. Ma l'agnello è l'animale maggiormente allevato e ha la caratteristica di avere un basso contenuto di grassi. La carne di agnello norvegese è considerata tra le migliori al mondo, un titolo assolutamente meritato.
 
Particolarmente tenera e succosa, grazie ai pascoli periferici con vaste distese di natura incontaminata, vegetazione ricca di proteine composta da diverse erbe e acqua corrente pulita. Inoltre, agnelli e pecore danno un contributo inestimabile al paesaggio culturale norvegese quando pascolano, perché mantengono la vegetazione, e di conseguenza la diversità naturale, sotto controllo.

Leggi anche: LA NORVEGIA E' SEMPRE PIU' GREEN (Stile.it)
 
L’agnello è una carne molto popolare in Norvegia, soprattutto se stufato poiché è gustoso e facile da preparare. Ecco la ricetta del Farikal.
 
Ingredienti per 4 persone: 1,5 kg di carne di agnello (costolette, collo, petto, comprensivi delle ossa e tagliati a bocconcini), 1,5 kg di cavolo cappuccio, 2 cucchiaini di sale, 1-2 cucchiai di farina, circa 4 cucchiaini di pepe in grani, 3 dl di acqua di cottura.
 
Tagliate il cavolo a segmenti. Ponete in una casseruola dai bordi alti uno strato di cavolo e uno di carne di agnello alternati. Cominciate con lo strato di agnello, cospargete di farina, sale e pepe in grani tra uno strato e l’altro. Versate nella casseruola l’acqua già in ebollizione e continuate la bollitura lasciando che l’agnello e il cavolo rilascino i succhi lentamente e a fuoco basso fino a quando la carne si intenerisce. Questo vuol dire che la cottura sarà di circa 2 ore.
 
Il Farikal va servito bollente su piatti caldi, accompagnato da un contorno di patate lesse. Solitamente viene accompagnato da birra o acquavite.
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Norvegia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100