Cerca nel sito
vip hotellerie eco-resort Belize Di Caprio Covent Garden De Niro

Da Robert De Niro a Leonardo di Caprio, Hollywood punta all’hotellerie

Aprono hotel vip, strutture di lusso ed eco-resort dietro i quali si nascondono grandi attori a stelle e strisce

Royal Opera House
Courtesy of©TonyBaggett/iStock
Royal Opera House
Dai red carpet al ruolo di impresari: il passo sembra essere breve per molti attori dello star system che sanno come far girare l’economia investendo enormi capitali nella realizzazione di hotel da capo giro.
 
A darsi da fare sono tanti big del cinema: Robert De Niro infatti, dopo aver ottenuto il via libera dal Westminster City Council, è pronto con l’apertura del suo terzo albergo a Londra, il Wellington Hotel. Siamo a Covent Garden, in un boutique hotel da 83 camere che andrà a fare compagnia al The Greenwich Hotel a New York, caro ad attori come Reese Witherspoon e Bradley Cooper, e al Nobu Hotel di Manila. 

LEGGI ANCHE SE I CARTOONS FINISCONO NEGLI HOTELS
 
I lavori dovrebbero iniziare il prossimo anno e terminare nel 2019. La zona scelta, non c’è che dire, Covent Garden, il cuore del West End londinese, è un distretto culturale e commerciale molto interessante in quanto, con i suoi 40 milioni di visitatori l'anno, ha molto da offrire. L'offerta, infatti, spazia dalle boutique di grandi brand iconici come Chanel e Dior all’Apple Craft Market senza tralasciare i suoi teatri come la Royal Opera House, il tutto da vivere in compagnia di artisti di strada. Che dire poi di bar e locali, ce n’è per tutti i gusti: da poco ha aperto uno dei più locali prestigiosi in città, Sushisamba che, oltre a colpire con le pietanze, delizia con una vista mozzafiato sulla città. 
 
“Londra è una delle città più eccitanti e cosmopolite del mondo. Ha davvero un senso realizzare un hotel che racchiuda tutto questo nel cuore della sua città, in Covent Garden.” - ha dichiarato De Niro.
 
Investire nel settore dell''hospitality business è un vizio che piace a molti: Leonardo di Caprio infatti, rinomato per il suo impegno ambientalista, sembra aver deciso di seguire l’esempio dei colleghi e costruire un prestigioso eco-resort a Restorative Island, sull’isola di Blackadore Caye, realtà disabitata al largo del Belize il cui terreno, acquistato nel 2005, è in ottime mani, quelle del noto costruttore Paul Scialla, una persona scelta dopo una lunga ricerca. 

LEGGI ANCHE COSE DA MATTI! GLI HOTEL PIU' STRANI
 
Il motivo? Le sue costruzioni strizzano l’occhio alla salute, basta guardare quanto realizzato a New York, là dove si trova un curioso condominio che incoraggia il vivere bene e la salute avvalendosi di docce con infusori di vitamina C, stazioni per succhi e impianti luminosi che stimolano il sonno. I lavori, a quanto pare, saranno ultimati nel giro di un paio di anni tanto che l’apertura è prevista nel 2018. L’idea? Stando a quanto ha rivelato l’attore al New York Times, l’obiettivo principale è quello di fare qualcosa per cambiare il mondo coniugando l’ospitalità con l’ambientalismo e il recupero della natura della zona. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100