Cerca nel sito
parco di stupinigi torino escursioni rotte del re

Il Parco di Stupinigi lungo le Rotte del Re

A pochi chilometri da Torino, l'antica dimora di caccia dei Savoia custodisce uno splendido bosco da visitare a piedi, in bicicletta o in Segway

parco stupinigi torino bicicletta bosco passeggiata natura
 ©Ente di gestione delle Aree Protette dell'Area Metropolitana di Torino - www.parchireali.gov.it
In bici tra i boschi del Parco di Stupinigi
Basta allontanarsi di soli dieci chilometri da Torino per scoprire un territorio dal fascino tutto speciale in cui storia e natura si fondono insieme, creando un mix unico e irresistibile. Si tratta del Parco Naturale di Stupinigi, uno dei magnifici Parchi Reali che punteggiano l'area attorno al bel capoluogo piemontese raccontando un importante capitolo ormai concluso dell'epopea del nostro Paese in un contesto naturalistico suggestivo e prezioso che garantisce divertenti giornate all'aria aperta all'insegna di paesaggi verdeggianti e simpatici animali. Spostandosi lungo le lussureggianti Rotte del Re, dunque, si gode dell'opportunità di ammirare una moltitudine di interessanti siti di importanza storica e naturalistica respirando aria buona e coinvolgendo tutta la famiglia in divertenti attività dedicate ai visitatori di tutte le età.

FOTO: TESORI D'ITALIA, 10 MONUMENTI DA NON PERDERE NEL 2015

Erano i primi anni del XVIII secolo quando venne eretta la palazzina di Stupinigi, elegante residenza di caccia e villeggiatura voluta dai Savoia. Attorno all'edificio, si estendeva un grande parco utilizzato per l'attività venatoria dalla famiglia e dai suoi ospiti. Oggi la palazzina ospita il Museo d'Arte e Ammobiliamento e tutto il territorio circostante è stato dichiarato Parco Regionale per l'elevato valore naturalistico dei suoi scenari e delle specie che lo popolano. Esplorando il territorio, oltre a godere dei bellissimi boschi e degli animali che vi si aggirano, si scoprono autentici tesori come il Castelvecchio, un antico maniero medievale in buono stato di conservazione, le Cascine, il Santuario di Vicomanino, il Concentrico e il Castello di Parpaglia.

I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE

La riserva naturale è un insieme armonico di aree agricole e zone boscose che custodiscono rare specie botaniche, di cui alcune di origine relittuale, e rappresentano un interessante e rilevante frammento di bosco planiziale. Tra i simpatici abitanti che lo popolano è possibile imbattersi in graziose lepri, scoiattoli rossi, volpi, donnole e moscardini oltre a ben 95 specie ornitoloogiche, di cui ben 60 nidificanti come il nibbio bruno e l'averla piccola, e magnifici uccelli di passo come la cicogna bianca, il prispolone e lo spioncello.

Il modo migliore per conoscere ed esplorare il territorio della riserva è quello di percorrere le suggestive Rotte del Re. A questo scopo il Parco propone interessanti escursioni ed iniziative per intraprendere l'affascinante itinerario con le modalità che più si preferiscono. Gli amanti delle passeggiate possono scegliere di seguire a piedi le rotte storiche di caccia dei Savoia, godendo dell'opportunità di soffermarsi ad ammirare maestose querce secolari, variopinte fioriture primaverili e graziosi scoiattoli, affascinanti rapaci e picchi, raggiungendo la rotta dei Prati e scorgendo la bella palazzina di Stupinigi. Chi ama pedalare in mezzo alla natura, può, invece, partecipare alle divertenti escursioni in bicicletta lungo le Rotte del Re, tra i boschi, le Cascine e gli angoli più nascosti del parco potendo scegliere le gite con il falconiere che permettono di osservare da vicino alcuni dei rapaci del Parco con l'assistenza di un esperto. Per chi visita il Parco con tutta la famiglia sono previste escursioni ad hoc che coinvolgono grandi e piccini lungo il percorso con simpatiche attività alla scoperta del bosco e degli animali che lo popolano. Per chi desidera, invece, esplorare il Parco in maniera divertente ed originale, l'appuntamento è a bordo di moderni Segway con i quali seguire le Rotte del Re e lasciarsi conquistare dai loro magnifici paesaggi e dalla fresca brezza che accarezza il viso.

Leggi anche:
Piemonte: al Parco La Mandria è già Expo
Gran Paradiso tra Expo, sport e spiritualità


*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook

Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Piemonte
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100