Cerca nel sito
Alberghi diffusi Friuli Venezia Giulia Il Grop

Friuli Venezia Giulia, l’ospitalità fra i borghi montani

Il Grop: l’albergo diffuso della Carnia che unisce Ovaro, Raveo e Prato Carnico

Carnia, Friuli Venezia Giulia, montagna, Ovaro<br>
Wikimedia Commons
Carnia, panoramica di Ovaro
In dialetto friulano “grop” vuol dire “nodo”. È il nome scelto per l’albergo diffuso che unisce tre comuni della Carnia: Ovaro, Raveo e Prato Carnico.
 
Siamo ai piedi dello Zoncolan, la montagna conosciuta dai ciclisti appassionati come  il “kaiser”. Un luogo di grande fascino nelle Dolomite friulane, dove l’autenticità e la tradizione sono rimaste intatte con il passare del tempo. Il Grop offre l'opportunità di scoprire più paesi e vallate della Carnia. L'ospitalità, che propone un insieme di tradizioni e confort, si avvale di appartamenti indipendenti, inseriti nel contesto architettonico, storico e naturale di questi luoghi. 
 
IL GROP: OSPITALITA’ DIFFUSA TRA LE MERAVIGLIE DELLA CARNIA
 
Ovaro, centro principale della valle, sorge in una soleggiata conca fra i gruppi montuosi del Col Gentile, dell'Arvenis e la valle il monte Volaia. Il paese deve il suo nome all’opulus, tipico acero diffuso anche nei dintorni del paese.
 
 
Raveo è uno dei più piccoli comuni della Carnia. È soprannominato "Bomboniera della Carnia” per la sua posizione, adagiata sul pendio ai piedi del monte Sorantri che sembra avvolgere il paese. Raveo è il punto di partenza ideale per scoprire la Val Degano. Il centro storico è raccolto attorno alla chiesa parrocchiale di stile neoclassico. Un luogo in cui vivere l’atmosfera rustica di montagna. E la cultura genuina e semplice di una volta.  
 
 
È un luogo di ampi spazi naturali, a tratti ancora selvaggi, che si estende dalla frazione di Esemon di Sopra ai 2.064 m del Col Gentile con una straordinaria varietà paesaggistica. Un paese in cui l'ospite può godere la bellezza, la tranquillità e la magia di posti unici come il complesso seicentesco del convento francescano, l'altopiano di Valdje, Luvieis e Pani.
 
IN FRIULI VENEZIA GIULIA ALLA SCOPERTA DEI BORGHI MONTANI
 
La Val Pesarina è una delle sette vallate della Carnia. I suoi abitanti, i “cjanalòtz” usano chiamarla semplicemente “Cjanâl” o canale di San Canciano. Dai più è conosciuta come la Valle del tempo, in quanto alla fine del 1600 qui prese avvio, in modo artigianale, la produzione di orologi attiva ancora oggi.  Le cime erbose dei monti Rioda, Pieltinis e Novarza fanno da sfondo a numerose malghe, dove è possibile riscoprire antichi sapori. I vari borghi rurali, con case in pietra circondate da una natura incontaminata, sono il luogo ideale per chi sogna una vacanza di tutto relax.
Saperne di più su NATURA
Correlati per distretto Carnia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100