Cerca nel sito
Toulouse- Lautrec, mostra, Milano

A Milano il mondo fuggevole di Toulouse-Lautrec

A Palazzo Reale in mostra dipinti, fotografie, litografie e manifesti

Henri de Toulouse-Lautrec
Foundation E.G. Bührle Collection, Zürich
Henri de Toulouse-Lautrec - Au lit, 1892
Non solo i celebri manifesti ma anche dipinti, litografie, acqueforti, affiches, studi e bozzetti preparatori provenienti dal Musée Toulouse-Lautrec di Albi e da importanti musei e collezioni internazionali, celebrano Henri de Toulouse- Lautrec,  protagonista di una grande monografica a Palazzo Reale fino al prossimo 18 febbraio. È la mostra “Il Mondo Fuggevole di Toulouse-Lautrec” che curata da  Danièle Devynck e Claudia Beltramo Ceppi Zevi conduce il visitatore a comprendere il fascino e l’importanza artistica del pittore bohémien che, senza aderire mai a una scuola, seppe costruire un nuovo e provocatorio realismo, sintesi estrema di forma, colore e movimento. 
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo articolato in sezioni tematiche presenta 250 opere di cui 35 dipinti e la serie completa dei 22 manifesti più famosi. La mostra, introdotta da uno sguardo introspettivo sulla famiglia di Toulouse-Lautrec, prende avvio con la sezione che analizza il rapporto intercorso tra l’artista francese e la fotografia, prima di ripercorrere il suo periodo di formazione ed arrivare all'opera “Étude de nu. Femme assise sur un divan”, del 1882 che rivela già l’immagine della donna di cui Toulouse-Lautrec sarà l’artefice di li a poco. Ampio spazio viene poi dato al quartiere di Montmartre, il sobborgo parigino, ricco di cabaret, trattorie, caffè concerto, sale da ballo, e piccoli esercizi che mescolavano una folla eterogenea e variopinta di poeti, scrittori, attori e artisti e che il pittore ritraeva in modo convincente, pacato e realistico, senza sovrapporvi giudizi morali o etici. Chiude il percorso  la sezione dedicata alle affiche con cui l'artista raffigurava gli artisti e le ballerine. Egli fu, infatti, il primo a percepire la necessità di inventare un nuovo ‘stile’ per quel nuovo genere artistico, tipicamente cittadino, che era il manifesto.
 
DA NON PERDERE
 
Particolare attenzione merita la serie “Elles”, dedicata alla descrizione della vita nelle case chiuse e al rapporto di Toulouse-Lautrec con le “ragazze”. Rappresentate nei gesti semplici della loro vita quotidiana, le ragazze delle maison sono descritte qui con la massima aderenza alla loro realtà umana. Le prostitute immortalate nei dipinti di Toulouse-Lautrec non distolgono lo sguardo né tentano di sedurre. Al contrario, il loro comportamento è naturalmente sincero e spontaneo, libero da vergogna o falsa modestia, quasi ignaro, si può dire, del proprio potere di suscitare desiderio. Tra i dipinti in mostra della sezione segnaliamo “Au Lit” che ritrae due prostitute in uno dei loro momenti di intimità più autentici.
 
Il mondo fuggevole di Toulouse-Lautrec
Fino al 18 febbraio 2018 
Luogo: Palazzo Reale, Milano
Info: 02.54915
Sito: www.toulouselautrecmilano.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100