Cerca nel sito
Lomellina necropoli longobarda Gambolò

Lomellina, ritrovata una necropoli longobarda

A Gambolò una serie di tombe e suppellettili di origine longobarda

Paesaggio in Lomellina
istockphotos
Paesaggio della Lomellina
PERCHE’ SE NE PARLA
Durante i lavori di scavo per la realizzazione di un metanodotto nell’area della frazione Belcreda di Gambolò, provincia di Pavia, sono state ritrovate ben 11 tombe e alcuni corredi funebri (un pugnale, la punta di una freccia, un vaso, un’ascia), che la Soprintendenza delle belle arti della Lombardia ha identificato come longobarde. Risalirebbero al VI secolo, e fanno parte di una necropoli che potrebbe essere anche più estesa di quanto portato alla luce finora. Con ogni probabilità una delle tombe apparteneva ad un guerriero. Al momento il sito è sorvegliato per il timore di saccheggi, mentre le ricerche sono tutt’ora in corso. 
 
PERCHE’ ANDARE
Ci troviamo in Lomellina un’area abitata sin dall’età del bronzo. I resti di insediamenti sono numerosi, e appartengono ad epoche e civiltà diverse, dai celti ai longobardi, passando per i romani. Si tratta di un’area di alto interesse storico ma anche naturalistico, vista la presenza di numerose riserve, in particolar modo nelle zone fluviali (di qui passano Po, Ticino, Sesia, Terdoppio). La biodiversità è ricca, specialmente per quanto riguarda l’aviofauna. 
 
DA NON PERDERE
Vista le numerose testimonianze di insediamenti antichi, Gambolò vanta un museo archeologico di notevole interesse. Qui si possono infatti ammirare oltre 1200 reperti delle civiltà insediatesi in Lomellina a partire dalla preistoria. In particolare, il museo vanta diversi corredi funebri celtici rinvenuti nelle relative necropoli. Si trova all’interno del Castello Litta Beccaria.
 
PERCHE’ NON ANDARE
E’ altamente probabile che in Lombardia e in particolare a Pavia ci siano siti e musei più ricchi ed interessanti se si è appassionati di storia Longobarda. Inoltre la Lomellina è, come d’altronde molte altre aree della Pianura Padana, soggetta a notevole inquinamento, tema che è al centro dell’attenzione locale già da alcuni anni.
 
COSA NON COMPRARE
Non ci risultano molti souvenir shop a Gambolò, quindi l’imbarazzo della scelta non vi sfiorerà nemmeno. 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100