Cerca nel sito
Israele Papiro Gerusalemme Archeologia Storia

Israele, scoperto un papiro con la più antica menzione di Gerusalemme

Questa terra, crocevia della storia da millenni, custodisce numerosi scavi archeologici e tantissime ricchezze storiche imperdibili

Gerusalemme
Courtesy of ©iStock
Gerusalemme
PERCHE' SE NE PARLA Presentato in Israele un papiro del VII sec a.C. con la più antica menzione non religiosa di Gerusalemme in ebraico. "Si tratta per l'archeologia israeliana della prima menzione in ebraico della città di Gerusalemme fuori del Vecchio Testamento", ha commentato Amir Ganor, dell'Autorità israeliana delle Antichità. Questo è più antico dei manoscritti del Mar Morto, che rimontano al secondo secolo avanti Cristo. Stava per essere venduto sul mercato nero internazionale delle antichità da trafficanti della regione di Hebron. Era stato ritrovato in una grotta nel deserto della Giudea, nella regione del Mar Morto. Il papiro consta di un frammento di una decina di centimetri di lunghezza ed è ricoperto da una iscrizione in proto-ebraico: un elenco di spedizioni per alcune giare di vino destinate al re di Gerusalemme.
 
PERCHE' ANDARCI Israele, crocevia della storia da millenni, custodisce numerosi scavi archeologici e tantissime ricchezze storiche. Tra questi siti, Masada è Patrimonio dell'Umanità dal 2001, i tell di Megiddo, Hazor e Be'er Sheva dal 2005. Dal 1981 la Città Vecchia di Gerusalemme e le sue mura sono Patrimonio dell'Umanità. Inoltre non solo Tel Aviv, la città bianca, ma sono Patrimonio Unesco anche la Città vecchia di Acri dal 2001 e la Via dell'incenso - città nel deserto del Negev dal 2005.

DA NON PERDERE Il Rockfeller e il Museo delle Terre della Bibbia a Gerusalemme, l’Haaretz Museum e il Museo Hecht dell’università di Haifa sono alcune delle grandi perle di questa terra, e custodiscono alcune delle più grandiose collezioni di antichità del mondo. I rotoli del Mar Morto e il Tempio del Libro del Museo sono in assoluto tra le più importanti scoperte del XX secolo. I primi sono custoditi nell'imperdibile Museo d'Israele di Gerusalemme, situato in un complesso vicino al Bible Lands Museum, il Campus Nazionale per l'Archeologia di Israele.

PERCHE’ NON ANDARCI La situazione di sicurezza in Israele è in costante evoluzione e fa registrare  tensioni da diversi mesi. Si sono verificati episodi di violenza quali accoltellamenti lanci di pietre, scontri tra dimostranti, scontri con armi da fuoco. Le Autorità israeliane hanno pertanto intensificato le misure di sicurezza nelle principali città. La Farnesina raccomanda quindi di elevare la soglia di attenzione e adottare comportamenti ispirati alla massima cautela. 

COSA NON COMPRARE Gerusalemme, ma non solo, è invasa dagli abusivi che vendono articoli dalla qualità bassissima a prezzi neanche tanto modici: spesso ciò che viene spacciato per legno in realtà è gesso, e si distrugge facilmente. Un souvenir in una terrà così affascinante merita sicuramente qualche euro in più. 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Israele
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100