Cerca nel sito
Pilo Navarino tomba guerriero

Antica Grecia: emerge una micro-scultura millenaria 

La ‘Tomba del Guerriero’ di Pilo, in Grecia, continua a riportare alla luce tesori antichi

Navarino
istockphotos
Panorama di Navarino
PERCHE’ SE NE PARLA
Era il 2015 quando venne annunciata la scoperta di una tomba a Pilo, in Grecia, che custodiva, assieme al guerriero per cui era scavata, un vero e proprio tesoro. Aprire quel sepolcro, risalente a 3.500 anni fa, è stato come scoperchiare uno scrigno del tesoro: al suo interno anelli e collane d’oro, sigilli finemente decorati, suppellettili come uno specchio di bronzo, un pettine d’avorio, una coppa d’argento e molte altre ricchezze – circa 1400 - che testimoniavano l’agiatezza del guerriero defunto. La ‘Tomba del Guerriero’ o ‘Guerriero del Grifone’ ha oggi ridato alla luce un nuovo preziosissimo reperto: una straordinaria pietra di agata, scolpita finemente con un bassorilievo che riproduce una scena di guerra. Un guerriero che trafigge il nemico con la sua spada mentre ai loro piedi un terzo uomo sta morendo. Una scena di una finezza unica, che la terra fino ad oggi aveva inglobato conservandola perfettamente. Essa proviene con molta probabilità dalla civiltà Minoica che regnava sull’Isola di Creta.
 
PERCHE’ ANDARE
Pilo di Messenia era un’antica città le cui tracce sono presenti in diversi poemi epici, ma che è stata ritrovata solo negli anni ’50. Si trova nel Peloponneso, ad una ventina di chilometri dal comune di Navarino, località che vanta un mare da sogno e incontaminato. La famosa Baia di Navarino o Baia di Pilo è particolarmente suggestiva, ed è stata teatro di una battaglia campale nella guerra contro i Turchi nel 1827. In quest’area si trova anche una delle spiagge più belle della Grecia, se non d’Europa: Voidokilia.
 
DA NON PERDERE
Non sono rimaste le grandi tracce del periodo miceneo che si trovano in altre località del Peloponneso, ma a Pilo si trova il Palazzo di Nestore che coincide con la narrazione omerica (Telemaco si sarebbe fermato proprio qui). Della reggia sono visibili i resti della sala del trono – il megaron, i magazzini, gli appartamenti della regina con il bagno e alcune parti delle mura.
 
PERCHE’ NON ANDARE
La Grecia è molto di più che mare e spiagge. Se vi interessa la ricchissima storia dell’età micenea, probabilmente troverete più interessante il maestoso palazzo di Micene che quello di Pilo, tutto sommato modesto, oppure a Messene.
 
COSA NON COMPRARE
I souvenir dozzinali sono esattamente gli stessi di tutta la Grecia. Se trovate delle repliche dei tesori della Tomba del Guerriero forse avrete portato a casa qualcosa di più originale. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Grecia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100