Cerca nel sito
HOME  / gusto
Sagre Toscana Sagra del Cinghiale di Suvereto

Toscana, 15 giorni al sapore di cinghiale

I 50 anni della sagra di Suvereto (dal 26 novembre al 10 dicembre)

pasta con ragù di cinghiale
iStock
Pappardelle al ragù di cinghiale
Suvereto è inserita nei circuiti nazionali delle Città del Vino, delle Città dell’Olio e delle Città Slow. La sua area è in larga parte compresa nel Parco Naturale di Montioni. Da 50 anni l’incantevole borgo medievale della Val di Cornia, organizza un evento che coinvolge tutto il paese per oltre due settimane. La Sagra del Cinghiale punta alla valorizzazione dei prodotti tipici e della gastronomia locale, in particolare i piatti a base di cacciagione.
 
 
Come di consueto, il Corteo Storico coinvolgerà le vie del borgo per celebrare la concessione alla comunità di Suvereto, da parte del Conte Palatino “Ildebrandino VIII” Aldobrandeschi di Sovana, della “Charta Libertatis”, risalente al 1201. Dal 26 novembre al 10 dicembre la festa vedrà come protagonista il cinghiale, con le sue carni dal sapore deciso e aromatico. Per le vie del paese saranno presenti vari punti ristoro, ognuno dedicato a una specialità tipica della provincia di Livorno. Posto d’eccezione sarà occupato dalla Grande Cappa, simbolo della sagra, che con la sua griglia cuocerà le specialità classiche come bistecca, rostinciana e polenta arrosto.
 
SUVERETO: ARTE, GUSTO E TRADIZIONE NEL BORGO MEDIEVALE TOSCANO
 
Quindici giorni di festa tra arte, musica, prodotti tipici, artigianato e sport per il mezzo secolo della sagra. L'evento sarà suddiviso in “zone” dedicate ai prodotti tipici legati al territorio. Nel centro storico, i protagonisti dei punti ristoro saranno i prodotti a km zero. Buona cucina dunque, ma anche movimento: in calendario quattro escursioni trekking con il Centro guide Costa etrusca. Il 2 Dicembre alle ore 14,45 presso la sala del Ghibellino, infatti, si terrà la tavola rotonda Wine Destination, mentre il 6 e il 7 Dicembre si svolgeranno le giornate di studio I paesaggi dell'olio.
 
 
La Sagra del Cinghiale affonda le sue radici nella tradizione di questo angolo di Toscana, ma è anche una vetrina prestigiosa proiettata nel futuro per la promozione turistica e produttiva di Suvereto. Organizzata dall’Ente Valorizzazione Suvereto grazie all’impegno delle associazioni e dei volontari, è una delle sagre più antiche toscane che ogni anno attira migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia.
 
SAGRA DEL CINGHIALE: UNA DELLE PIU’ ANTICHE DELLA TOSCANA
 
Il programma è ricco di appuntamenti. Accanto agli stand espositivi, mostre d’arte e fotografiche, laboratori artigianali e antichi mestieri, saranno attivi spazi "d'assaggio" a base di carne di cinghiale e non solo. Presenti il “Banco delle zonzelle”, “L’Enoteca della sagra”, “La Cappa”, “Assaggia la sagra”, il “Banco dei dolci, castagne e vin brulè” e il “Banco dei ghiottoni”. 
 
suvereto.net
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100