Cerca nel sito
HOME  / cuore
villalago abruzzo borghi itinerari romantici

Villalago, romantico gioiello abruzzese sul dirupo

Il borgo è un trionfo di bellezze architettoniche e paesaggi da sogno

villalag borgo abruzzo montagna
Courtesy of ©Ra Boe/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Una veduta del borgo di Villalago
Un piccolo borgo arrampicato nel vuoto. Le montagne che si innalzano attorno. Il fiume Sagittario che scorre placido, in basso tra i pioppeti. Le case sfidano le rupi su cui sorgono dando l'impressione di dover scivolare giù da un momento all'altro mentre ammirano, dal loro anfiteatro, lo spettacolo della magnifica natura circostante. E' così che si presenta ai visitatori lo scenografico borgo di Villalago, un piccolo gioiello abruzzese, della provincia di L'Aquila, incastonato sulla cima del Monte Argoneta. Un luogo ricco di bellezza, di storia e di quiete che offre innumerevoli spunti per un fuga di coppia all'insegna del romanticismo, dei panorami mozzafiato e della natura incontaminata.

Si rimane subito colpiti quando, giungendo a Villalago, si notano le case allineate su precipizi e dirupi, talvolta sorrette dai caratteristici suppuort, delle strutture ad arco che sostengono abitazioni in pietra e travi di legno. E si rimane immediatamente sorpresi di come la natura qui sia così incredibilmente ricca di paesaggi meravigliosi solcati dalle verdi acque del fiume che formano laghi e fanno da dimora a una moltitudine di uccelli acquatici. Tutto qui invita a rallentare e soffermarsi un attimo a contemplare le bellezze che la natura e l'uomo sono riusciti a concentrare in un unico posto meraviglioso.

Per ammirare le case arrampicate sui suppuort, gli stemmi in pietra sui portoni da cui fanno capolino immagini di animali, fiori e volti, ma anche, e soprattutto, per immergersi nelle atmosfere quasi fatate del borgo perdendosi in un susseguirsi di gradinate, vicoli e piazzette, vale la pena esplorare l'abitato e scoprire i suoi siti più significativi. Cominciando, magari, da piazza Celestino Lupi che, con la sua gradinata, conduce dritti al cuore del borgo con la sua bella chiesa parrocchiale in stile romanico abruzzesse. Arrampicandosi ancora si giunge, invece, alla Porticella, un piccola porta che anticamente dava l'accesso all'abitato. Si arriva, quindi, al Municipio ottocentesco che sorge dove un tempo si ergeva la chiesa di S. Giovanni Battista della quale si può distinguere l'antica torre campanaria trasformata in torre civica munita di orologio nel 1887.

Proseguendo lungo il percorso ci si imbatte nel Palazzo della Cancelleria con le sue bifore e gli architravi in pietra, un tempo sede dell'Università ed oggi adibito ad abitazioni. Deliziose le chiese del paese, due delle quali si trovano all'interno del borgo: la chiesetta di San Michele Arcangelo, nella parta alta del paese, con la sua bella lunetta in pietra risalente all'XI-XII secolo, e la cappella della Madonna Addolorata, risalente alla fine del XVI secolo ed incorporata nel palazzo della famiglia Lupi. Per ammirare le altre chiese occorre raggiungere, invece, la parte bassa del paese, dove si possono visitare quella della Madonna di Loreto, le cui prime testimonianze risalgono al agli inizi del XIV secolo, e la chiesetta della Madonna delle Grazie, presso i giardinetti pubblici, risalente alla metà del XVI secolo.

Ma non si può lasciare Villalago senza essersi soffermati ad ammirare uno dei suoi luoghi più scenografici e significativi. Si tratta dell'eremo di S. Domenico, luogo di ritiro spirituale dove l'anacoreta visse intorno al 1010. L'eremo è incastonato tra le rocce e l'acqua color smeraldo. Il portale in pietra con incisioni bizantineggianti è magnifico, ma ancora più sorprendente è la bifora che si apre sul lago, dimora di germani reali, oche e folaghe. Non a caso questo luogo è stato dichiarato Riserva Naturale assieme al lago Pio, circondato da montagne e boschi di cerri e faggi alle porte del Parco Nazionale d'Abruzzo.

Leggi anche:
Sulmona: quei confetti citati nel Decamerone
Abruzzo da scoprire pedalando

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100