Cerca nel sito
HOME  / cuore
Lago di Como itinerario romantico, attrazioni e ville

La riva romantica del Lago di Como

Il percorso che parte da Cernobbio e raggiunge Laglio, sul lago tanto caro al Manzoni, riserva scorci romantici e poco noti tra il centro di affascinanti paesini e le aristocratiche ville lombarde

Lago di Como villa<br>
©Relais Villa Vittoria
Laglio, Villa Vittoria
Anticamente fu Plinio il Vecchio, in epoca passata Stendhal, Liszt, Bellini e Churchill, ai giorni nostri è Geroge Clooney: ciò che accomuna questi personaggi è l’amore per il Lago di Como, ricco di incantevoli località puntellate da bellissime ville e avvolte da una grande tranquillità. Ecco, quindi, una destinazione non solo intrisa di fascino e suggestioni che ben si adatta a farsi scoprire in coppia, ma anche un luogo dove la natura è stata capace di ritagliare scorci mozzafiato offrendo momenti davvero indimenticabili.

Leggi anche: COMO, UN LAGO DI SETA PREZIOSA

Un itinerario affascinante, anche se un po’ tortuoso, è quello che, attraversando il centro dei vecchi paesi, tocca pievi e chiese, piccole piazze e ville aristocratiche che lasciano intravedere i loro meravigliosi giardini decorati da statue, scalinate e fontane. Se poi, la vostra dolce metà è anche sportiva, vale la pena inforcare la bicicletta per percorrere gli 8 chilometri che separano Cernobbio da Laglio con la strada che costeggia il lago e che attraversa i piccoli paesi di Moltrasio, Carate Urio fino alla contrada Torriggia di Laglio. A Moltrasio si trova la Chiesa dei Santi Martino e Agata con la sua imponente facciata in pietra che conserva resti romanici nel fusto del campanile, il piccolo edificio dell’Oratorio di San Rocco, di origini quattrocentesche, e il monumento a Vincenzo Bellini, che qui soggiornò a lungo e trovò le ispirazioni per alcune delle sue opere. Tra le numerose ville costruite si distingue la possente mole di Villa Passalacqua, adagiata nelle vicinanze del lago entro un vastissimo parco terrazzato, la Villa Erker Hocevar, dimora di Bellini; Villa Magnolie, con il suo grande giardino digradante verso la strada del lago.

Leggi anche: CERNOBBIO, DOPO L'EXPO TUTTI IN VILLA

Proseguendo per Carate Urio si possono visitare la Chiesa di Santi Quirico e Giulietta a Urio, ristrutturata con aspetto rinascimentale, la Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo a Carate, fondata nel 1537 con interno barocco ricco di stucchi, scagliole e tele. Tra Moltrasio e Carate sorge un bell’edificio detto Castello, la cui origine si fa risalire al Seicento, sorto sui resti di un’antica fortificazione: oggi centro convegni affidato all’Opus Dei, è dotato di un bellissimo giardino ricco di statue. E sfilano, ancora, Villa Olenadra, Villa ai Cedri e Villa Baragiola, tutte private, ma che si lasciano ammirare attraverso i cancelli che custodiscono meravigliosi giardini, come quello di Villa Fasola a Laglio, che risale alla fine dell’Ottocento. Sempre nel paese di Laglio si trova la Chiesa di San Giorgio, decorata con stucchi e fregi di grande valore, al cui interno si possono ammirare opere di pittura e scultura settecentesca.

Leggi anche: IDEE PER IL WEEKEND: 5 CITTA' ITALIANE CON SORPRESA

La fuga romantica può proseguire in uno dei bellissimi Relais che si affacciano direttamente sul lago, come Villa Vittoria (Via Regina 62, Laglio; www.relaisvillavittoria.it), incantevole boutique hotel di charme che dispone di camere e suite tutte diverse per stile e dimensione, alcune con una suggestiva veduta panoramica sul lago.

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su CUORE
Correlati per territorio
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100