Cerca nel sito
Pisa cosa vedere monumenti palazzi storici e piazze

Pisa inedita: itinerario tra piazze e palazzi storici

Non solo Piazza dei Miracoli, la Torre Pendente o il Camposanto: la bella città toscana si svela anche tra le piazze e i numerosi palazzi storici

Pisa, palazzo storico
 ©iStockphoto
Palazzo dell'Orologio di Pisa
Chiunque creda che una visita a Pisa si esaurisca con Piazza dei Miracoli e la Torre Pendente dovrà ben ricredersi: sono le attrazioni più celebri e punto di partenza o di arrivo di molti itinerari, ma al di là della Cattedrale, del Battistero, del Camposanto Monumentale, del Museo dell’Opera del Duomo e di quello delle Sinopie si svela una meravigliosa città d’arte ricca di piazze e palazzi storici degni di nota. La sfida più difficile è scegliere qual’è il più bel Lungarno di Pisa, ad esempio: quello di Tramontana a nord, che dalla Cittadella con la Torre Guelfa arriva fino al ponte della Fortezza, o quello di Mezzogiorno a sud, che partendo dalla Chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno prosegue verso Palazzo Blu, in cui sono in programma importanti mostre.

Percorrendo il primo si possono ammirare il Palazzo Reale, che ha ospitato i Medici, i Lorena e i Savoia e che dal 1989 è sede del Museo Nazionale dove sono esposte opere di notevole valore storico e Palazzo Agostini, caratteristico per il suo color rosso che dal 1775 è sede del Caffè dell’Ussero e dove, nel retro, c’è stato il più antico cinema italiano rimasto per decenni in esercizio, il Cinema Lumiere, chiuso definitivamente nel 2011. Pensato e progettato da Giorgio Vasari è il Palazzo dell’Orologio, risalente al 1607, originato inglobando in un unico impianto i resti dei due corpi dell’ex Torre delle Sette Vie e della Torre della Muda. Del XVII secolo è il maestoso e lungo Palazzo dei Cavalieri, ricco di graffiti, decorazioni e nicchie, la cui scala a due rampe porta alla scuola fondata da Napoleone, la Normale Superiore di Pisa: il palazzo fa bella mostra di se sull’omonima piazza di impianto romano, che sin dal medioevo è stata centro politico e sociale della città essendo il punto in cui vi affluiscono ben sette vie.

Leggi anche: PISA, TUTTA L'ARTE CHE RENDE GRANDE LA CERTOSA 

Un bell’esempio di architettura civile è il Palazzo dei Medici, risalente al 1200, dove hanno soggiornato Pietro Cosimo il Vecchio e Lorenzo il Magnifico: nel corso dei secoli è stato più volte ristrutturato ma oggi si presenta con la facciata a cinque arcate cieche che appoggiano su un alto basamento in pietra ed è sede della Prefettura. All’interno di Palazzo Gambacorti sono racchiuse testimonianze storiche con raffigurazioni di Pisa nel periodo delle Repubbliche Marinare: la facciata principale è distribuita su tre livelli a corsi orizzontali dove si inseriscono bifore gotiche di fattura trecentesca, marmi e stemmi. Imponente per il suo loggiato è l’edificio della Loggia dei Banchi, costruito per il commercio dei materiali tessili: percorrendo lo spazio coperto si notano volte a botte originate da archi a tutto sesto e la presenza di marmo. Tra le piazze più suggestive Piazza della Berlina, oggi Cairoli, è dominata dalla scultura dell’Abbondanza e Piazza Garibaldi è considerata il centro del centro di Pisa, con la sua poderosa statua dedicata all’Eroe dei Due Mondi e la presenza di palazzi d’epoca ed edifici storici. 

ALTRI MONUMENTI DA NON PERDERE A PISA
Battistero di San Giovanni

Torre di Pisa (Campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta)
Duomo (Cattedrale di Santa Maria Assunta)

Scopri gli altri MONUMENTI ITALIANI
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100