Cerca nel sito
Patrimonio Unesco Grecia le Meteore

Grecia: le Meteore, il complesso monastico mozzafiato

In Tessaglia un gruppo di monasteri ortodossi si erge sulle rocce 

Le Meteore, monastero in Grecia
©iStockphoto
Le Meteore, monastero di Varlaam
Pensando alle attrazioni imperdibili della Grecia il primo pensiero va ovviamente al Partenone di Atene. Ma ci sono altri incredibili monumenti che tolgono letteralmente il fiato. Uno di questi si trova nella regione della Tessaglia ed è  un complesso di rocce che si ergono tra le ondulature del terreno, sormontate da monasteri cristiani. Questo spettacolo naturale e architettonico è chiamato Le Meteore e dal 1989 è stato inserito dall’Unesco nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. Le Meteore vennero colonizzate dai monaci a partire dal XII secolo anche se l’attività religiosa vera e propria è incominciata nel XIV secolo grazie ad un monaco chiamato Nilosa che raccolse chi viveva isolato nelle grotte vicine. Oggi i monasteri che si possono visitare sono restaurati ed offrono la possibilità di ammirare affreschi ben conservati.

Leggi anche: Grecia, la capra tra mito e cucina

L’accesso in alcuni casi avviene tramite salite a scalini, in altri l’unico mezzo di collegamento è una sorta di funicolare, talmente spettacolare proprio perché sospesa nel vuoto. Il Moni Megalou Meteorou sorge sulla sommità di un’imponente roccia alta 613 metri: è il monastero cristiano ortodosso della Gran Meteora, noto anche come monastero della Trasfigurazione di Gesù, il più grande e il più visitato dell'intero complesso. I suoi affreschi, di eccezionale drammaticità, raffigurano le persecuzioni dei cristiani ad opera dei romani. Il monastero di Varlaam, risalente al 1500, è il secondo per grandezza e si trova a circa 700 metri dal monastero principale. Da vedere sono gli affreschi tardo-bizantini dell’artista Frangos Kastellanos, il piccolo museo e il grandioso dipinto murale in cui Alessandro Il il Grande. Il Moni Agias Varvaras Rousanou è uno dei più facilmente accessibili, raggiungibile attraversando un piccolo ponte di legno: la sua chiesa principale offre splendide vetrate colorate e due pregevoli cicli di affreschi, uno dedicato alla resurrezione e uno alla trasfigurazione.

Moni Agiou Nikolaou, ovvero il monastero di San Nicola, si trova in prossimità al villaggio di Kastraki: anche al suo interno si possono ammirare pregevoli opere d’arte, come gli affreschi del cretese Theophanes Strelizas. Moni Agia Triada, il monastero della Sacra Trinità è il più difficile da raggiungere: bisogna scendere una roccia verticale e poi salire 150 scalini, in cima ai quali la veduta è spettacolare. Moni Agiou Stefanou, costruito nel 1798 e dedicato a San Caralampo, viene spesso considerato il più bello delle Meteore ed è facile da raggiungere.

TUTTI I MONUMENTI UNESCO IN ITALIA
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100