Cerca nel sito
  / HOME
Pasqua 2013 offerte viaggi belgrado low cost

A Belgrado il divertimento è low cost

Per le vacanze pasquali scoprire la capitale serba potrebbe essere un'idea originale ed economica: ecco cosa fare spendendo da 1 euro a massimo 30 euro

Belgrado Cattedrale ortodossa
Thinkstock
Tra le  destinazioni europee con il migliore rapporto qualità/prezzo spicca sicuramente Belgrado, una città a solo un’ora di volo dall’Italia (raggiungibile a costi davvero contenuti con voli Alitalia e JAT Airways) dove tra quartieri antichi e palazzi moderni e per le vie dove la musica suona fino all’alba, convive una strana alchimia di vecchio e nuovo.

Durante la settimana pasquale sono molti gli appuntamenti, a partire dalla Belgrade Fashion Week quando designer e marchi della moda serbi e internazionali, fashion designer e stylist, studenti di arti applicate e fashion blogger si danno appuntamento tra le venue delle sfilate: l’Intercontinental e il Park Hayatt, il Sava Center nella nuova Belgrado, lo Student Cultural Center e il Museo della Storia Jugoslava. Dal 2 al 6 aprile la capitale serba ospita inoltre uno tra i maggiori festival dei balcani, il Belgrade Documentary and Short Film Festival, cui partecipano 150 autori serbi e internazionali per una rassegna ricca di documentari, cortometraggi e film di animazione. Occasione straordinaria per vivere l’anima della città come un vero belgradese è farsi accompagnare dai Belgrade Greeters (www.belgradegreeters.rs), un’associazione di giovani volontari che propone tour personalizzati FREE OF CHARGE che si sviluppano tra i quartieri della città, lungo il Danubio e la Sava, nello sterminato verde dei parchi, a scovare negozi, ristoranti e musei.

Per non perdere tempo, ecco alcune idee su cosa fare a Belgrado per il break di Pasqua, spendendo davvero poco. Con 1 euro si possono assaggiare i Puz al Formaggio, tipici snack della boulangerie tradizionale serba mentre si passeggia per le vie della città (http://www.hlebikifle.rs/pocetna). Con 2 euro è possibile  visitare il Museo della Storia Jugoslava, non lontano dal centro storico, accanto alla tomba dove riposa Tito (http://www.mij.rs/). Con 3 euro si può bere una birra nel jazz bar di Belgrado, ascoltando la musica live (http://www.jazzclubcekaonica.com/) e con 4 euro gustarsi una tipica zuppa di pesce al ristorante folkloristico Reka dall’atmosfera decisamente festosa (http://www.reka.co.rs/).

Con 5 euro si può scoprire la straordinaria storia del magnetismo al Museo Nikola Tesla dal nome dell’inventore il quale sognava energia elettrica per tutto il mondo gratis e senza fili (http://www.tesla-museum.org/meni_en.htm). Con soli 8 euro poi si può trascorrere una notte al Red Door Hostel, premiato con HostelBookers.it Awards per la miglior pulizia di camere e aree comuni (http://reddoorhostel.org/) e, se siete tifosi, con massimo 20 euro potete vedere una partita di Superliga serba tifando per la Stella Rossa o per il Partizan (http://www.en.partizan.rs/ - http://www.crvenazvezdafk.com/en.html).

Se si vuole percorrere un tour insolito attraverso la storia urbanistica della città, accompagnati dai giovani architetti 360Beograd, si spende dai 10 ai 15 euro e vi si apriranno le porte della New Belgrade con i suoi spazi industriali rigenerati dove lavorano giovani urbanisti, designer, architetti e artisti (www.360beograd.org), mentre se sono i sotterranei a incuriosirvi, con 12 euro potete scendere nell’undergrad per scoprire i tesori nascosti della città: dai bastioni originari delle prime fortificazioni difensive, ai retaggi delle passate popolazioni (http://www.go2serbia.net/eng/current-offer/BelgradeUndergroundTour-6). Se è l’alcol a tentarvi, invece, con 16 euro potete prendere parte a un wine tour con degustazioni guidate di vini della tradizione serba presso il moderno Rakia Bar inclusa la visita di una delle storiche cantine del Paese (http://www.kontiki.rs/home.1.html).

Se Puz al Formaggio, zuppe di pesce e birra vi hanno stancato, concedetevi una cena da Lorenzo e Kakalamba, uno dei ristoranti più raffinati di Belgrado che accoglie in un’atmosfera a metà strada tra la toscana di Lorenzo il Magnifico e le vallate bucoliche della Serbia rurale. Il tutto servito su piatti dal design sofisticato e con 30 euro da sganciare (http://lorenzokakalamba.com/rs.html) ma… ne varrà la pena. Provare per credere. 

NELL'UOVO DI PASQUA VIAGGI LOW COST
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati