Cerca nel sito
New York Sag Harbor

Stati Uniti, cosa sapere su Sag Harbor

Il villaggio di Long Island offre quanto di meglio si possa desiderare per una vacanza in tranquillità

Bandiere americane a Sag Harbor
©English Wikipedia
Strada di Sag Harbor con le bandiere americane
LA POSIZIONE
Nello stato di New York, all’estremità orientale di Long Island, si trovano gli Hamptons, quella zona che si può far corrispondere alle nostre Capri o Portofino. Ovvero dove a far da padrone è il lusso e dove i personaggi famosi raggiungono le loro ville spesso in elicottero. Oltre a Southampton ed East Hampton l’altra località celebre è Sag Harbor, un grazioso villaggio dal fascino vecchio stile che invita ad apprezzare la sua unica atmosfera, destinazione ideale per un soggiorno perfetto lontani dalla frenesia di New York. Si può prevedere di trascorrervi il weekend partendo dalla Grande Mela.

VENERDI
Si può alloggiare al Baron’s Cove: arrivando in tempo per la cena il venerdì, il ristorante dell’albergo offre un menu stagionale che varia sempre di ingredienti. Da provare la barbabietola con zucchero caramellato, ostriche d'oro Peconic e fritture da abbinare con una birra o un bicchiere di vino dal menu Taverna.

SABATO
Dopo la colazione in hotel si può tranquillamente gironzolare nel porto, ammirando gli yacht che ondeggiano. Tappa successiva, a piedi o in bicicletta, verso Main Street per pizza gourmet e vino a Sag Pizza. Piastrellato di bianco e baciato dal sole, il ristorante in stile moderno ha una cucina open-concept dove è possibile osservare la preparazione di creazioni come torte con uova di fattoria e formaggio mecox. Un bicchiere di rosso si abbina piacevolmente nel pomeriggio. La passeggiata lungo la Main Street porta fino alla marina, con tappa a Harbour Books e Dobra Tea Shop dove si può prendere una copia di Colson Whitehead's Sag Harbor che offre una veduta del villaggio a metà degli Anni Ottanta dal punto di vista di due africani. Concedersi un cocktail prima di cena all'American Hotel significa farsi un'idea di Sag Harbor com’era nel 1846, quando l’hotel, rimasto  per lo più come all’epoca, era un ritrovo per politici e appassionati di sigari. Per la fase serale meglio saltare il centro. Piuttosto vale la pena godersi il tramonto dal Corner Bar o direttamente dalla stanza  del Baron’s Cove dove aver preso lo champagne al Sag Harbor Liquor Store.

DOMENICA
La mattina dopo con la bici si può salire a Grindstone Coffee & Donuts per una colazione semplice e veloce, oppure al Jack's Stir Brew, amato molto dai locali, per caffè e pasticcini. Si continua il giro in bicicletta sul ponte e si gode della splendida vista sulla baia. Un’altra escursione meritevole è quella al giardino delle sculture della riserva Long House per gironzolare tra le impressionanti sculture contemporanee, inclusa quella di Yoko Ono, e bucoliche meraviglie.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione New York
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati