Cerca nel sito
Ottocento, mostra, Forlì

A Forlì l'Ottocento tra Hayez e Segantini

Ai Musei di San Domenico l'arte dal Romanticismo al Divisionismo

Giovanni Muzzioli
StudioEsseci
Giovanni Muzzioli - La vendetta di Poppea, 1876
Mette un punto fermo sull’Ottocento italiano attraverso un immersivo viaggio in quei sessant’anni fatidici per l'arte che intecorrono tra l’Unità d’Italia e lo scoppio della Grande Guerra. È la mostra
“Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini” che inaugura oggi negli spazi dei Musei San Domenico di Forlì. Per capire le attese, le speranze, le delusioni di un paese che ancora profondamente diviso antropologicamente, economicamente, socialmente e culturalmente, faticava a stare unito, la mostra propone un confronto, finora mai tentato, tra le esperienze dei movimenti più sperimentali che, come i Macchiaioli e i Divisionisti, si sono espressi come un’alternativa alla cultura figurativa dominante e la cosiddetta arte “ufficiale” che è stata invece, non solo un formidabile strumento celebrativo e di propaganda, ma anche e soprattutto il mezzo più efficace e popolare per  fare conoscere agli italiani i percorsi appassionanti e contradditori di una storia antica.
 
PERCHE' ANDARE
 
Dall’ultima fase del Romanticismo e del Purismo al Realismo, dall’Eclettismo storicista al Simbolismo, dal Neorinascimento al Divisionismo, la rassegna curata da Fernando Mazzocca e Francesco Leone presenta i capolavori dei protagonisti di quei tormentati decenni. In mostra nella loro più importante produzione, pittori come Hayez, Induno, Molmenti, Pagliano, Faruffini, Cremona, Barabino, Bertini, Malatesta, Mussini, Maccari, Muzioli, Gamba, Gastaldi, Fontanesi, Grosso, Morelli, Costa, Fattori, Ussi, Signorini, Ciseri, Corcos, Michetti, Lojacono, Delleani, Mancini, Favretto, Michetti, Nono, Previati, Carcano, Longoni, Morbelli, Nomellini, Tito, Sartorio, Coleman, Cellini, Bargellini, De Carolis, De Nittis, Pellizza da Volpedo, Segantini, Boccioni, Balla; e scultori come Vela, Cecioni, Monteverde, Rosa, Tabacchi, Grandi, Gemito, Rutelli, Ximenes, Trentacoste, Canonica, Bistolfi. 
 
DA NON PERDERE
 
La rassegna è  l'occasione ideale per far conoscere ai visitatori tanti altri artisti sorprendenti, oggi ingiustamente dimenticati. La mostra non si limita inoltre alla pittura ma ci si può immergere in un confronto straordinario, tra architettura, pittura, scultura, illustrazione e arti decorative. 
 
OTTOCENTO. L’arte Dell’italia tra Hayez e Segantini
Dall'8 Febbraio al 16 Giugno 2019
Luogo: Forlì, Musei San Domenico
Info: 0543 712659
Sito: mostraottocento.com
 
 
 

Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100