Cerca nel sito
Flamenco, danza, Roma

A Roma con il Flamenco e Les Étoiles

All'Auditorium Parco della Musica è di scena la danza con il Flamenco e Les Étoiles

Jesu?s Carmona 
jesus-carmona.com
Jesús Carmona 
Ritorna, all'Auditorium Parco della Musica il Festival di danza spagnola e flamenco che getterà uno sguardo sulle migliori tendenze della danza spagnola e della sua massima espressione, il Flamenco. Il festival è prodotto dalla Fondazione Musica per Roma con la direzione artistica di Roger Salas e la consulenza di David Lopez. Realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura spagnolo, dell’Ambasciata di Spagna a Roma, a partire da questa edizione la rassegna gode del supporto della Comunità autonoma d’Andalusia, culla e tradizionale crogiolo del flamenco.
 
Così sabato 19 a salire sul palco della Sala Petrassi sarà la compagnia Ballet Flamenco Jesús Carmona con lo sperracolo ÍMPETU’S. Jésus Carmona, classe 1985, è uno dei maggiori esponenti dell’attuale scena flamenca. Con Ímpetu’s, creazione del 2015, ha vinto il premio come miglior artista internazionale e miglior produzione internazionale agli ultimi Latin UK Awards 2028 di Londra. Lo spettacolo è una sorta di manifesto dell’arte del ballerino e coreografo catalano, una sintesi delle opere che lo hanno visto crescere come artista, espressione della forza e dell’energia sprigionate dalla sua arte. In Ímpetu’s, grazie all’aiuto di un ottimo quintetto di strumentisti, Jesús Carmona si propone di stregare lo spettatore fin dal primo accordo musicale con le sue coreografie e la sua danza. 
 
Domenica 20 e lunedì 21 sarà invece la volta di LES ÉTOILES, gala a cura di Daniele Cipriani. Si tratta dell' appuntamento di danza più atteso della capitale, scintillante cascata di stelle, in un ricco programma di virtuosismi “in volo” e sulle punte tratti dal repertorio classico (Don Chisciotte,  Il Corsaro, la Figlia del Faraone, Diana Atteone, Grand pas Classique ecc.), insieme a brani firmati dai coreografi di punta di oggi. Anche un omaggio al coreografo francese Pierre Lacotte, mago della ricostruzione di balletti storici. 
 
Nel prestigioso cast ritroveremo Maria Alexandrova e Vladislav Lantratov (Bolshoi di Mosca, lui recentemente acclamato nel balletto cult Nureyev sotto i riflettori del mondo); la russa Tatiana Melnik (Opera di Stato Ungherese) e l’azero Bakhtiyar Adamzhan (Teatro dell’Opera di Astana, Kazakistan), incantatori del pubblico spoletino nell’estate 2018; l’argentina Marianela Nuñez, amatissima dal pubblico romano, con il russo, Vadim Muntagirov (entrambi Royal Ballet di Londra); Olesya Novikova e Leonid Sarafanov (Mariinsky di San Pietroburgo), fascino iberico con Sergio Bernal (Ballet Nacional de España) e ancora slavo con Polina Semionova (Opera di Berlino), ispiratrice di film e romanzi.
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati