E’ vicina. Ha un clima mediterraneo. Si trovano strutture con un ottimo rapporto qualità prezzo. Le attrattive culturali non mancano, e neanche quelle naturali. Gli ingredienti, dunque, ci sono tutti. Con qualcosa in più: una piccola grande sorpresa al femminile. Già, perché Malta è l’isola delle donne e lo è sempre stata. O almeno è quanto narrano i reperti archeologici sparsi tra le isole dell’arcipelago, che raccontano come il culto della Fertilità a Malta vesta da sempre un ruolo molto importante. A cominciare dalle rappresentazioni in pietra e argilla di figure divine, umane e animali risalenti a oltre 3000 anni fa.

Due dei più famosi reperti dell’epoca, rinvenuti presso i templi di Hagar Qim e dell’Ipogeo sono senza dubbio la “Venere” di Malta e la Donna Dormiente. Entrambe le statuette sono conservate presso il Museo dell’Archeologia di Valletta e sono considerate due gioielli testimoni della preistoria maltese.
Anche nel tempio di di Hagar Qim, a Malta sono stati ritrovati alcuni reperti archeologici pregevoli quali un altare a colonna decorato, due mense da altare e alcune statuette della Dea Madre, tutti conservati presso il Museo dell’Archeologia di Valletta. Da visitare anche i templi neolitici di Ggantija a Gozo: la disposizione delle pietre viste dall’alto ricordano la figura sinuosa della Dea Madre, con ventre prominente che si sviluppa verso l’interno per accogliere i fedeli in preghiera.

Ma l’arcipelago di Malta può colorarsi di rosa e femminilità anche oggi, coccolando le sue visitatrici in strutture dove il wellness è la parola d’ordine. The  Preluna   Hotel  &   Spa ad esempio, si trova a due passi dal mare di Sliema e dalla pittoresca spiaggia di Spinola Bay. La Spa offre piscine, sauna, bagno turco, aromaterapia e massaggi rilassanti con oli ed essenze.

Confort e coccole a cinque stelle anche al Radisson Blu Resort & Spa che si trova a Mellieha: 1000 metri quadrati interamente dedicati al benessere e alla cura del corpo. A poca distanza c’è anche un buon indirizzo per cenare: Fruit de Mer ristorante che propone cucina maltese e piatti vegetariani

E per lo shopping? La filigrana è la specialità dell’isola. A Ta’ Qali si possono vedere artigiani intenti a cesellare l’argento nei tradizionali lavori in filigrana e si possono acquistare braccialetti, ciondoli, orecchini da Ta’ Qali Craft Center: vecchi hangar della Raf dove comprare anche oggetti in vetro e ceramica. Risale al XVII secolo l’arte dei merletti a tombolo. Ancora oggi, passeggiando a  Gozo, può capitare di incontrare donne intente in questa arte abile paziente. Dalle loro dita, che manovrano con maestria e velocità i fuselli intorno al tombolo, nascono veri capolavori da acquistare anche al Ta’ Dbiegi Crafts Villag a Gharb (Gozo).

Informazioni e indirizzi utili
Ente del turismo di Malta
www.visitmalta.com
Museo Nazionale di Archeologia
Auberge de Provence, Republic Street, Valletta
Tel: 00356/ 21221623
info@heritagemalta.org  
Ggantija Temples
Temples Street - Xag?ra - Gozo
Tel: 00356/ 21 553 194
The Preluna Hotel & Spa
124, Tower Road - Sliema
Tel: 00356/ 21 334001
Fax: 00356/ 21 342292
www.preluna-hotel.com
Radisson Blu Resort & Spa
Golden Sands , Mellieha Malta
Tel: 00356/ 2356 1000